Patronaggio in elicottero a Lampedusa: vuole evitare trasferimento in Spagna?

Condividi!

Attenzione. Mentre è imminente il trasferimento in Spagna dei clandestini della nave Open Arms, arriva l’intervento di Patronaggio. Quello che i trafficanti umanitari catalani attendevano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il Procuratore di Agrigento Patronaggio raggiungerà Lampedusa a breve, in elicottero, per seguire da vicino la situazione della Open Arms, dopo che nove clandestini si sono gettati in mare per raggiungere la terraferma. I clandestini sono stati recuperati dalle motovedette.

E che sarà mai, un bagno nel mare di Lampedusa d’agosto.

Invece, due dei nove che sono stati recuperati dalla Guardia costiera sono stati trasferiti n ambulanza nel Poliambulatorio di Lampedusa. Gli altri sette sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola. Ridicolo.

In elicottero con lui anche uno staff medico qualificato e non è escluso che il magistrato possa salire a bordo della imbarcazione. E questo, nonostante la precedente ispezione medica avesse dato esiti negativi. Patronaggio ‘esige’ esiti positivi?

Questo se ne va in gita in elicottero a spese dei contribuenti per tentare di sbarcarli in Italia.




Un pensiero su “Patronaggio in elicottero a Lampedusa: vuole evitare trasferimento in Spagna?”

  1. questi magistrati che non fanno il loro lavoro ma lavorano alle dipendenze del PD , dovrebbero essere licenziati in tronco ,non solo non esegue la sua professione seguendo la costituzione e i codici , ma personalizza a suo piacimento la legge , e segue la linea guida di un partito , complimenti questa è la giustizia italiana . da fidarsi .

Lascia un commento