Respinti in Libia 277 clandestini in poche ore

Condividi!

Lo riferisce il giornale libico Libya Observer on line. Anche una vittima tra i 277 clandestini intercettati a bordo di 4 imbarcazioni al largo delle coste di Homs, Zawiya e Tripoli. Tutti sono stati riportati indietro e trasferiti nella base navale di Tripoli e nei porti di Homs e Zawiya mentre alcuni sono stati trasportati in centri di accoglienza aperti nel Paese.

Il blocco italo-libico funziona nonostante le Ong. Ma se arriva il Pd…




Un pensiero su “Respinti in Libia 277 clandestini in poche ore”

  1. A causa di una mia deviazione mentale spesso non riesco a rimanere nel tema, provo una sorta di asfissia per le cose già predisposte. Scusate amici di Vox.
    Ebbene quello di cui sento un bisogno impellente di parlarvi è la trama di un film di Clint Eastwood, Million dollar baby. Impagabile la Swan nel ruolo di pugile, con tanto di vistoso dimagramento nel finale, durante il tragico epilogo, quindi il suo oscar è meritatissimo. La trama invece non mi é piaciuta per niente, un po’ per il triste finale di lei, ma molto avrei da ridire sulla morale. Per chi non ha visto il film, l’atleta vince speditamente tutti i combattimenti con antagoniste di colore ma nell’ultimo combattimento sempre con una negra, questa è nettamente più forte, più agguerrita e talmente scorretta sul ring da sferrare un poderoso pugno dopo il suono del gong mentre l’avversaria si appresta ad andare all’angolo, vincendo il metch. Ecco dicevo, mi è parso, ma potrebbe solo essere una mia impressione, che il regista volesse dare una dimostrazione pratica di come la razza bianca con le sue carezzevoli attenzioni per il prossimo, debolezze, rettitudini d’animo, fosse destinata ad estinguersi cadendo sotto la forza cieca e della disonestà intellettuale di un popolo inferiore.

Lascia un commento