Patronaggio spreca i vostri soldi: medici in elicottero per visitare clandestini Open Arms

Condividi!

Una delegazione, composta dal medico della Sanità marittima, uomini della Squadra Mobile di Agrigento e della Guardia costiera, è salita ore fa a bordo della Open Arms.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’ispezione è stata disposta dalla Procura di Agrigento per verificare le condizioni di salute e di igiene a bordo della nave dopo lo sbarco di 27 finti minori:

Open Arms, smascherati minori sbarcati: sono maggiorenni

Con la polizia giudiziaria sono saliti a bordo due medici del ministero della Salute-Usmaf (Ufficio sanità marittima) prelevati ad Agrigento da un elicottero del Reparto aereo della Guardia Costiera di Catania. Si tratta di Antonio Arnone e Silvia Caramazza. Lo sbarco dei 27 finti minori è arrivato dopo un braccio di ferro durissimo tra il premier Giuseppe Conte e il ministro degli Interni, Matteo Salvini.

Chiudono gli ospedali italiani, e poi si mandano elicotteri a prelevare medici per visitare i clandestini. Patronaggio largheggi a spese dei contribuenti. Questi magistrati hanno praticamente il comando delle nostre forze militari senza essere stati eletti.

A noi delle condizioni di salute di chi paga migliaia di euro per venire a rompere le palle, frega nulla.




Lascia un commento