Ecco come le Ong ‘grilline’ inviano clandestini in Italia – VIDEO

Condividi!

Con la Open Arms davanti al porto di Lampedusa, ma senza autorizzazione allo sbarco grazie all’eroica resistenza di Salvini, e l’altra nave, la Ocean Viking di Msf che con oltre 350 maschi afroislamici a bordo stazione tra la nostra isola e Malta, è bene parlare di cosa sono abituate a fare queste ong.

Proprio la nave precedente di Msf, la famigerata Aquarius, ora senza bandiera e sotto inchiesta come ‘nave dei veleni’.

Un barchino con un gruppo di clandestini, tutti di nazionalità tunisina, ha incontrato la nave in acque di competenza maltese. La nave dei trafficanti umanitari di SOS Mediterranée e Medici senza Frontiere

Gli occupanti dell’imbarcazione, avvicinati dalle lance dell’Aquarius rifiutarono di essere soccorsi, proseguendo il loro viaggio verso l’Italia.

“Mentre facevamo rotta verso nord, siamo stati informati dal JRCC di Tripoli (il centro di coordinamento libico per le operazioni di ricerca e soccorso, ndr) di un’imbarcazione in difficoltà che si recava a nord”, raccontò Aloys Vimard, coordinatore di MSF a bordo dell’Aquarius. “Abbiamo quindi alterato la nostra corsa e li abbiamo trovati nel pomeriggio”.

“Le nostre lance si sono avvicinate per verificare la situazione e per stabilizzarla”, aggiunse il coordinatore di Medici senza Frontiere. “Abbiamo distribuito i salvagenti”. Le persone a bordo erano nervose. “Stavano andando a Lampedusa e non volevano essere salvati. Abbiamo dato loro cibo e acqua e il team medico ha constatato che non c’erano casi clinici”.

Insomma, hanno facilitato il loro viaggio verso l’Italia rifornendoli. Non è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina?

Il barchino, su indicazioni dell’ong, aveva poi proseguito fino ad entrare in acque italiane.

Ecco il video della ‘trattativa’:




11 pensieri su “Ecco come le Ong ‘grilline’ inviano clandestini in Italia – VIDEO”

  1. A volte i “naufraghi” fanno gli schizzinosi, ma c’è da capirli, se sono “salvati” da quelli giusti e nelle acque giuste possono poi avere una casa popolare a Milano

  2. Per quanto riguarda i minori bisognerebbe fare un esame del DNA obbligatorio per essere certi che non siano stati rapiti da quelli che dicono esserne i genitori e poi riconsegnarli tutti alle loro famiglie nei loro paesi di origine. Il PD invece soprattutto se sono minori non se li lascia certo fuggire, comincia a suonare la grancassa, e se ne frega se ci sono genitori, in Africa, cui i trafficanti hanno rapito i loro figli

  3. Aldo35 non farei tutta questa distinzione tra PD e 5s sai, sono un unico partito scisso per motivi logistici. Se si fossero presentati con la loro politica abituale di sinistra i 5s col c. che sarebbero stati eletti. Il piano era quello di ritornare al potere nel modo più subdolo che si possa immaginare, offrire il rei (principalmente a gli stranieri) cambiandogli semplicemente nome. Così è stato.
    Spiegaci tu le differenze se e conosci…perché io non le vedo. Come se Renzi corresse da solo, sarebbe comunque un clone del Pd. Inoltre mi risulta che Grillo stesso sia sempre stato comunista.

    1. Se fosse stato come dici tu il governo 5*+PD sarebbe nato subito dopo le elezioni di marzo ’18 invece questi 16 mesi di governo hanno fatto aumentare i voti della Lega perché Salvini ha avuto tutta la visibilità che ha voluto impostando l’Italia con i suoi slogan e con le apparizioni a reti quasi unificate in TV .

  4. Benigno a me sta bene fare tutti i dna dei cercopitechi ma li paghi tu?
    Costi a parte, a gli italiani alla canna del gas, che spesso se deboli di carattere si suicidano per inopia, sai quanto c. gliene frega!!!

Lascia un commento