Branco immigrati assalta bagnanti italiani sulla spiaggia: la reazione è furibonda

Condividi!

L’amministrazione comunale: «Quanto avvenuto suscita paura e apprensione, incontreremo il Prefetto»

VERIFICA LA NOTIZIA

La nottata di festa in spiaggia attorno ai falò si è trasformata in terrore multietnico per gli abitanti di San Ferdinando, in Calabria.

Un gruppo di immigrati, in evidente stato di alterazione, ha iniziato a molestare i presenti, dandosi poi a devastare la zona con atti di vandalismo e aggressione verso i passanti. I residenti hanno reagito ed è scattata una furibonda rissa etnica tra italiani e immigrati.

Solo il tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine, insieme con i volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri e delle Guardie Ecozoofile, ha evitato un epilogo che poteva diventare tragico.

Ma purtroppo hanno anche salvato un aggressore che stava annegando dopo avere avuto la peggio negli scontri.

«L’amministrazione comunale – si legge in una nota – è consapevole della gravità di questi incidenti, che per fortuna sono stati contenuti, ed esprime preoccupazione per le reazioni umorali che essi possono provocare. L’episodio, che ha visto protagonisti giovani migranti, suscita comprensibili paure ed apprensione e testimonia, ancora una volta, la complessità del fenomeno migratorio e la necessità di governarlo con equilibrio e fermezza evitando, però, contrapposizioni violente che introdurrebbero soltanto ulteriori lacerazioni nelle nostre comunità».

Certo, mettetevi a novanta gradi, così avrete un’unica lacerazione, dove non si dice.

San Ferdinando è zona di tendopoli dei cosiddetti ‘stagionali’, quelli che secondo la sinistra “sono qui per fare i lavori che gli italiani non vogliono fare”. Sono le milizie di Lucano e del suo amichetto africano.




15 pensieri su “Branco immigrati assalta bagnanti italiani sulla spiaggia: la reazione è furibonda”

  1. Di fronte a episodi di questa gravità è evidente il pensiero ufficiale: per FORTUNA sono stati contenuti, PREOCCUPAZIONE per la reazione degli italiani. Dobbiamo sperare nella fortuna che non succeda nulla in futuro. La sicurezza degli italiani è affidata alla buona sorte

  2. Fuori tutti gli immigrati dall’Italia.
    In passato quelli che venivano in Italia in cerca di fortuna erano ben accetti poiché ligi alle nostre leggi e cercando di integrarsi quanto più possibile nei nostri usi e costumi.
    Invece da quando è iniziato la destabilizzazione dell’Italia da parte di potenze straniere e da parte di alcuni partiti politici italiani,volti soltanto al loro business politico ed economico tutto è precipitato.
    Sono aumentati tanti reati semplici ma anche cruenti e bisogna porvi un freno usando il pugno duro.

  3. “Ben accetti” lo trovo un tantino eccessivo, facciamo tollerati?
    Ancora oggi mi dirai ci sono quelli che li aspettano a braccia aperte ma o sono dementi o li vogliono sfruttare in qualche modo.

  4. Come si fa a integrare bestiopitechi scimmiospastici selvaggi zulu’ con esseri umani? È lampante che questi fatti aumenteranno in modo esponenziale e ben gli sta a quelli che li hanno voluti

  5. grazie signiora boldrini per averci alzato la percentile di migrati all ottantadue, tre per cento. meno male ci sta salvando capitan salvini che a capito (e per questo lo oh votato) che questa “gente” è solo monnezza da affocare a mare, punta pietà,

  6. come fa a essere un ignorante ligio e timoroso delle leggi se non le conoscono ? questi delinquenti che li hanno fatti arrivare , e stre anni in ferie tutto pagato non si è mai interessato a farli insegnamento di lingua e leggi Italiane ,

Lascia un commento