Catania, teppisti rossi assaltano auto Salvini – VIDEO

Condividi!

All’uscita dal municipio di Catania un gruppo di teppisti rossi ha aggredito Matteo Salvini lanciando anche bottiglie di plastica contro la sua auto.

VERIFICA LA NOTIZIA

Tra il portone del Palazzo degli Elefanti e la folla c’era un cordone di polizia. L’auto del ministro è stata accerchiata, ma la calma è stata subito riportata dagli agenti in servizio che hanno allontanato gli aggressori.

In precedenza i rappresentanti di Banca Etica (che finanzia l’Ong di Casarini), Arci (che faceva milioni di euro ospitando i sedicenti profughi), più una serie di entità politiche come I Siciliani giovani, Prc, PCI e Catania Bene Comune avevano chiesto l’annullamento del comizio elettorale del ministro. Roba da matti, vogliono vietare agli altri di parlare. E se non ci riescono usano la violenza. Sono una minoranza iperviolenta.

In precedenza, gli stessi teppisti avevano aggredito i sostenitori di Salvini:

Un altro passo verso il 50 per cento. Grazie.

Dietro queste aggressioni c’è la rete che fa capo a Potere al Popolo. Un’organizzazione che fa terrorismo politico e che andrebbe sciolta come andrebbe sciolta ogni organizzazione che organizza agguati per impedire a qualcuno di esprimere il proprio diritto costituzionale.




Un pensiero su “Catania, teppisti rossi assaltano auto Salvini – VIDEO”

  1. Forse la situazione non è chiara: Salvini ha gettato la spugna, prepariamoci ai 10 anni di governo PD M5S, il fatto che ci siano le elezioni e chi le vinca è irrilevante…ma siamo tutti molto contenti perché la TAV (che serve a portare i carri e le armi al fronte in Iran e Russia) si farà e funzionerà. Ricordiamoci della Bosnia, dell’Iraq, del Kosovo, della Libia…tutte guerre democratiche dove il PD e l’Italia hanno avuto parte attiva

Lascia un commento