Salvini risponde a Richard Gere: “Portali nelle tue ville”, ecco tutte le ville dell’attore – VIDEO

Condividi!

“Non sono italiano, ma vengo dagli Usa dove c’è una situazione simile con i rifugiati”.

Secondo Richard Gere, che oggi ha partecipato alla conferenza stampa organizzata all’aeroporto di Lampedusa da Open Arms, per discutere sul problema dei migranti, in mare da nove giorni, la situazione italiana sarebbe paragonabile a quella americana. È una “politica bizzarra”, quella che, secondo l’attore, riguarda il tema dei richiedenti asilo, a largo delle coste italiane.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Non sono interessato alla politica, il mio unico obiettivo è aiutare le persone”, sostiene Gere, che ieri è salito a bordo della nave per portare viveri e beni di prima necessità a “quelli che chiamano migranti, ma che sono dei rifugiati con orribili storie di sofferenze”. Ma l’attore, ultima trovata di Open Arms per cercare di sensibilizzare politici e cittadini, non si ferma qui e aggiunge che la generazione odierna di politici mette “la propria energia nel dividere le persone, come se nel dividere ci fosse del guadagno che è una cosa idiota”.

A Lampedusa, l’attore è venuto “spontaneamente”, dopo aver sentito dell’approvazione del decreto Sicurezza bis: “Non potevo credere che i miei amici italiani potessero tirare fuori una cosa simile”.

Non siamo amici tuoi. Perché per te e i tuoi simili essere amici significa mettersi a novanta gradi.

La reazione del ministro dell’Interno Matteo Salvini è identica a quella di Vox:

Richard Gere traghetta clandestini: “Italiani sono cambiati”, portateli nella tua villa da 65 milioni di dollari

“Richard Gere è incredulo per l’approvazione del decreto Sicurezza Bis?”, si è chiesto il leader leghista. “Sicuramente è colpito favorevolmente dalle scelte a favore delle Forze dell’Ordine e contro scafisti e criminali. L’Italia le attendeva da anni”.

“Visto che il generoso milionario annuncia la sua preoccupazione per la sorte degli immigrati della Open Arms, lo ringraziamo: potrà portare a Hollywood, col suo aereo privato, tutte le persone a bordo e mantenerle nelle sue ville. Grazie Richard!”.




3 pensieri su “Salvini risponde a Richard Gere: “Portali nelle tue ville”, ecco tutte le ville dell’attore – VIDEO”

  1. ucciso sulla croce da due albanesi come Gesù

    Il 17enne legato, seviziato e ucciso per gelosia – 08/08/2019

    La Vita in Diretta Estate-Ismaele Lulli, 17 anni, il 19 luglio 2015 è stato legato a 1 croce di ferro, seviziato, sgozzato e il suo corpo gettato in mezzo ai rovi dietro la chiesa di San Martino In Selva Nera. Ad ucciderlo, per gelosia, Igli Meta e Marjo Mema, 2 ragazzi albanesi condannati all’ergastolo in Cassazione. La ragazza contesa, Ambera Saliji, la 23enne macedone fidanzata di Igli, ora rischia il processo. La Corte D’assise Di Pesaro, con la sentenza di primo grado ha chiesto al Pm di indagare sulla ragazza. Giorni fa sono state chiuse le indagini. Ambera è accusata di concorso anomalo in omicidio. Tutto parte da un sms-esca inviato da Ambera a Ismaele. Secondo la ricostruzione dell’accusa, la ragazza avrebbe acconsentito di aiutare Igli e Marjo a portare la vittima all’appuntamento accettando l’idea che potessero picchiarlo. Mai, però, avrebbe immaginato e tantomeno voluto l’omicidio del ragazzo.

Lascia un commento