Open Arms chiede a Patronaggio di farli sbarcare in Italia

Condividi!

“Abbiamo presentato un esposto alle procure di Roma e Agrigento per verificare se ciò che sta accadendo non rap-
presenti una fattispecie di reato”. Lo ha annunciato Riccardo Gatti, trafficante umanitario di Open Arms Italia,in conferenza stampa a Lampedusa, con l’ex attore e appassionato di gerbili Richard Gere e il fondatore della ong il trafficante umanitario ed ex bagnino a libro paga del governo spagnolo Oscar Camps

VERIFICA LA NOTIZIA

La nave è ferma da giorni nel Mediterraneo, in acque internazionali di competenza maltese, con 121 clandestini, più i 39 raccattati nella notte.

Nave spagnola pesca clandestini in Libia e presenta esposti in Italia: c’è qualcosa che non torna. Ed è ridicolo che questi personaggi, compreso l’amante dei gerbili, venga concesso di mettere piede in un’isola italiana.

Un mese così, e Salvini non vince le elezioni, le stravince.




2 pensieri su “Open Arms chiede a Patronaggio di farli sbarcare in Italia”

  1. L’italia è sepolta dalla merda che nemmeno con lo snork si riesce a respirare , perché? Perchè alcuni governanti interpretano la costituzione come l’oracolo Acheo , Ora questo signor Patronaggio ,chi è ? un dipendente del ministero di grazia e giustizia , ha un capo e ha un codice , non può mica fare di testa sua . Se sbaglia deve pagare , non importa come lui interpreti la costituzione Italiana , non ha interpretazioni ma solo leggi. Se per caso non gli comoda ,si faccia eleggere , riapra la costituente e cambi la legge . oppure vada a far un C…o

Lascia un commento