Annuncia imbarco su Ong, concittadini lo seppelliscono di insulti

Condividi!

L’intervista del giornale locale a tal Nazzaro, medico sannita che ha manifestato, all’indomani dell’approvazione del decreto sicurezza bis, la volontà di imbarcarsi sulla nave dei trafficanti umanitari Open Arms, non è piaciuta ai suoi concittadini, che l’hanno seppellito di insulti.

VERIFICA LA NOTIZIA

La maggioranza si è divisa in offese e insulti, dubbi sulla professionalità del medico, qualcuno è arrivato ad augurare la morte (di Nazzaro e dei clandestini) o di prendere malattie gravi.

Nazzaro ha dato mandato ai legali di querelare, annunciando che il ricavato sarà devoluto a Open Arms.

E ne avranno bisogno, Nazzaro.




2 pensieri su “Annuncia imbarco su Ong, concittadini lo seppelliscono di insulti”

Lascia un commento