Patriota ‘cancella’ obbrobrio su Carola Rackete: “Prima gli italiani”

Condividi!

Vox aveva chiesto ai patrioti siciliani un ‘gesto futurista’. E gesto futurista è stato, contro il delirante graffito abusivo di Taormina, anche se noi avremmo optato per qualcosa di più creativo

A Taormina graffito per Carola, la trafficante umanitaria di Sea Watch

L’avvocato Giuseppe Perdichizzi, esponente della Lega, si è armato di una bomboletta spray, e ha cancellato il volto di Rackete e del suo tesssoro.

Lasciando anche un messaggio che recita: “Noi stiamo con lo Stato italiano e la guardia di finanza, gli assassini in galera. Prima gli italiani e chi li difende. Grazie Matteo”. E grazie Giuseppe.

Matteo Francilia, commissario provinciale della Lega di Messina, ha invece criticato il gesto: “Potrà essere anche un simpatizzante della Lega, ma nulla lo legittima ad agire in questo modo e soprattutto a nome del partito. La Lega si esprime e si esprimerà sempre attraverso i suoi rappresentanti ufficiali e nelle sedi e nelle modalità opportune, mai legittimerà sterili azioni vandaliche”.

Non tutti i Matteo escono uguali.

Ps. Il Giornale ha definito quella ‘cosa’ un graffito di “arte contemporanea”. Dateci una torcia, e vi illumineremo il mondo.




3 pensieri su “Patriota ‘cancella’ obbrobrio su Carola Rackete: “Prima gli italiani””

Lascia un commento