Trafficanti Open Arms chiedono a tribunale sbarco

Condividi!

I trafficanti umanitari catalani di Open Arms, finanziati dagli emiri, presentano ricorso in un tribunale italiano: esigono lo sbarco dei ‘minori’.

Ora. Qui abbiamo una nave con bandiera spagnola di un ong spagnola che ha prelevato clandestini in Libia, che non ha mai fatto il proprio ingresso in acque italiane, che fa ricorso in un tribunale italiano. Su quali basi? Su quale giurisdizione? Perché Palermo e non Genova? Perché l’Italia e non Malta, Francia o Spagna?

Siamo in presenza di fanatici terroristi umanitari che usano i clandestini come arma di distruzione di massa. Vanno messi in condizione di non nuocere. Con ogni mezzo.




Lascia un commento