Strage al centro commerciale in Texas: 19 morti, 21enne spara sulla folla

Condividi!

Attacco nel centro commerciale “Cielo Vista” di El Paso, in Texas, dove Patrick Crusius, 21enne di Dallas, ha sparato all’impazzata sui presenti. Ci sono almeno 18 22 19 morti, tra i quali diversi bambini.

Il ragazzo avrebbe diffuso un ‘manifesto contro l’invasione ispanica del Texas’, che è in effetti già in stato avanzato, visti i dati demografici. Ecco cosa succede, quando non blocchi l’immigrazione. Senza muri, poi c’è chi spara.

Dubbi su rivendicazione anti-immigrazione dello stragista di El Paso

In Italia era già iniziato con Traini, poi per fortuna è arrivato Salvini: perché se lo Stato non protegge i propri cittadini e il loro futuro, poi qualcuno va ‘fuori di testa’ e spara.

E’ la reazione naturale di qualsiasi animale, compreso quello umano, che vede invaso il proprio territorio. E’ inevitabile. Questo si può prevenire bloccando l’immigrazione. Non ci sono altri modi.


AT LEAST 18 VICTIMS... DEVELOPING...
MULTIPLE GUNMEN?
'AK-47'...
PANICKED SHOPPERS FLEE...
UPDATES...
LIVE...




6 pensieri su “Strage al centro commerciale in Texas: 19 morti, 21enne spara sulla folla”

      1. Beh, è veramente un nazi e i morti apparentemente sono tutti “non bianchi”. Chiede anche scusa per aver scelto un fucile scarso. Il manifesto stavolta è una cosa contenuta, si legge in 5 minuti. Molto malinconico. Lo potete reperire facilmente su /pol/.

  1. Disoccupato e senza aspirazioni particolari o interessi. Sul profilo LinkedIn scrive che siccome passa 8 ore al giorno davanti al PC si sente adatto per una carriera nello sviluppo del software. Il meme della rivolta degli “Incel” sta diventando realtà?

  2. Un caso isolato non serve, lo daranno per squilibrato e la sua giovane vita sarà recisa in una prigione qualsiasi, lui dimenticato come nulla fosse successo. Se tutti quelli che sono stanchi reagissero insieme le cose cambierebbero. Anche chi non vuole partecipare fisicamente alla rivolta potrebbe per esempio smettere di pagare le tasse. Insomma qualcosa si deve pur fare.

Lascia un commento