Corinaldo, la gang multietnica (nordafricani) incassava 15mila euro al mese: 60 colpi con lo spray

Condividi!

AGGIORNAMENTO: Badr Amouiyah, 19 anni nato a Modena e residente a San Prospero, Moez Akari, 22 anni nato a Tunisi e residente a Castelnuovo Rangone, Andrea Cavallari, 20 anni, nato a Modena e residente a Bomporto, Ugo Di Puorto, 19 anni, nato ad Aversa e residente a San Prospero, Sohuibab Haddada, 21 anni, nato in Marocco e residente a Bomporto, Raffaele Mormone, 19 anni, nato a Modena e residente a San Cesario sul Panaro

Quindi abbiamo, su sei nomi noti, la metà immigrati. E’ la società multietnica.

Sulla strage di Corinaldo:

Strage discoteca Corinaldo: presa gang multietnica (nordafricani) dello spray per omicidio

VERIFICA LA NOTIZIA

Si apprende che, grazie alle rapine con lo spray al peperoncino, la banda multietnica composta da due giovanissimi nordafricani e altri 7 tra i quali almeno 1 italiano, riusciva a mettersi in tasca circa 15mila euro al mese.

E’ quanto hanno accertato gli investigatori che stanno ora indagando su tutta un’altra serie di episodi analoghi
avvenuti in 60 locali del centronord e anche all’estero:uno dei colpi è stato infatti stato realizzato presso il parco divertimenti Disneyland”. In tutti e 60 i casi è stata accertata la presenza dei giovani.




2 pensieri su “Corinaldo, la gang multietnica (nordafricani) incassava 15mila euro al mese: 60 colpi con lo spray”

    1. In effetti dobbiamo porci rimedio. Ma chi guarda quel Tg? Ma chi guarda qualunque Tg quando esiste voxnews che sostituisce tutti i servi dell informazione ? Grazie vox, avete cambiato tutto

Lascia un commento