Bibbiano, mentre ‘rubavano’ i bambini il grillino Lgbt Spadafora era “Garante per l’Infanzia”

Condividi!

Chi era il garante per l’infanzia mentre a Bibbiano, e anche in altre parti d’Italia, si ‘rubavano’ i bambini sotto la supervisione di sindaci PD?

VERIFICA LA NOTIZIA

La figura è stata istituita nel novembre del 2011, e fino ad aprile 2016 la carica era ricoperta dall’attuale sottosegretario grillino Vincenzo Spadafora, noto frequentatore di gay pride e difensore dei “diritti” Lgbt, stretto collaboratore di Luigi Di Maio e già consulente di Mastella in Regione Campania, di Pecoraro Scanio e di Rutelli.

Nonché critico contro Salvini per gli attacchi ‘sessisti’ contro Carola Rackete. Favorevole alle adozioni gay, che sono un’evoluzione degli affidi di Bibbiano.

Ora. Dove guardava l’attuale garante ce lo hanno detto i suoi colleghi:

Bibbiano, il Garante dell’Infanzia nominato dal Pd sapeva e non ha fatto nulla?

E Spadafora, in quei sei lunghi anni, dove cazzo guardava? Si dimetta da sottosegretario, visto che anche lui è uno dei mostri di Bibbiano: perché non ha vigilato. Non ha garantito i bambini che doveva garantire. Non lo vogliamo nel governo del cambiamento.




6 pensieri su “Bibbiano, mentre ‘rubavano’ i bambini il grillino Lgbt Spadafora era “Garante per l’Infanzia””

  1. It is obviously out of the question for an embryonic Muslim government to establish itself in France, Germany and England. since we do not have the Islamic culture of genocide: the Pope might as well have all become Muslims. This system worked without too many problems from 1890 to 1940 in Algeria.
    https://www.causeur.fr/partition-islam-charia-algerie-147743

    È ovviamente fuori questione che un governo musulmano embrionale si insedi in Francia Germania, Inghilterra. poiché noi non abbiamo la cultura islamica del genocidio: tanto vale diventare tutti mussulmani ha pensato il Papa. Questo sistema ha funzionato senza troppi problemi dal 1890 al 1940 in Algeria.

    1. Non bisogna concedergli nulla, nemmeno una morte onorevole. Altro che un doppio sistema di diritto. E comunque Giulio Cesare era campione di “genocidio” e sono certo che se potessi giocare anche io sarei bravino

  2. So che ormai è diventato costume, tuttavia usare un lingiuaggio di legno (la parola “gay”) anche da parte vostra soprende un poco, anche se capisco il timore di essere perseguiti da questo sistema tottalitario del politicamente corretto. Spadafora è un finocchio, o invertito o omosessuale o pederasta o sodomita, scegliete voi, come si dice in italiano. Basta con questi inglesismi ed edulcorazioni fasulle della realtà.
    Che un sodomita, parola il cui uso non può avere alcun connotato offensivo, sia stato messo a garante dell’infanzia la dice lunga sul degrado delle nostre istituzioni.
    Che il m5s non lo sopsenda non sorprende più di tanto, visto le reazioni isteriche, absit iniura verbis, di molti suoi personaggi, Di Maio compreso, al congresso di Verona.
    Sorprende semmai che lo sopporti la Lega, ma forse sono troppe le cose che dovrebbe cambiare, senza far cadere la baracca.

Lascia un commento