Pendolari in rivolta contro gli immigrati: “Non pagano il biglietto” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il caso del passeggero anti-scrocconi che voleva fare giustizia da solo:

Dovere civico: passeggero chiede il biglietto ad africano, scatta la rissa – VIDEO

Evidentemente stufo di pagare anche per gli altri, ha portato alla luce un fenomeno ormai fuori controllo: gli immigrati che non pagano il biglietto. E i pendolari ormai insofferenti di questa situazione. Magari dovere viaggiare in piedi in treni sovraffollati, perché ‘loro’ non pagano:

Non pagano e la fanno da padroni. Ormai le cronache sono stracolme di controllori pestati da africani. E quando si ribellano, vengono accusati di ‘razzismo’.

A raccontare il clima di terrore che si respira nel rientro a casa dopo una giornata in una scuola lombarda, ad esempio, è una studentessa poco più che diciottenne: «Ci ritroviamo ogni giorno in treno con ragazzi extracomunitari che giocano a fare i prepotenti con noi. Sono inconfondibili: girano in ‘branco’ e siedono agli ultimi posti del convoglio, perché sono sempre sprovvisti del biglietto. Si divertono a spaventarci, a fare i ‘grossi’ con i più deboli che si ritrovano a viaggiare a bordo di treni deserti. Loro sono ‘intoccabili’, in pochi osano chieder loro il biglietto, per il timore che questi possano reagire male e alzare le mani. L’ultimo vagone solitamente è casa loro, dove mangiano, lasciando cartacce e avanzi di cibo sui sedili, e bivaccano in completa libertà. La settimana scorsa hanno rotto una porta, qualche tempo fa il vetro del convoglio e la macchina obliteratrice della stazione».

Una volta: «Hanno preso di mira un mio amico – continua la studentessa -. Lo hanno trattato come se fosse un cestino, tirandogli addosso pezzi di carta e prendendolo in giro. Ad un certo punto lui ha provato a difendersi, ha chiesto loro di smetterla. Il risultato è stato deprimente: le prese in giro da parte di questi extracomunitari si sono moltiplicate. Non sono passati alle mani per il semplice fatto che a bordo vi era anche un adulto, che sarebbe potuto potuto intervenire da un momento all’altro».

E poi ci sono personaggi come questa:

Che mettono in scena presunti episodi di razzismo:

Dovere civico: passeggero chiede il biglietto ad africano, scatta la rissa – VIDEO




3 pensieri su “Pendolari in rivolta contro gli immigrati: “Non pagano il biglietto” – VIDEO”

  1. Per informazioni su come vanno trattati i negri chiedere a qualche ex dipendente Belga di Suez-GDF. Troverete certamente qualcuno che lavorava in congo per la Societe Generale de Belgique. Fate presto perchè stanno finendo.

  2. Loro stanno nell’ultimo vagone perché è nel loro dna.
    Ricordiamo il controllore a cui hanno tagliato il braccio, i responsabili erano sudamericani. Se mettessero i militari armati sino ai denti che li fanno scendere alla prima fermata che si presenta, vedi come tirano fuori i soldi! Come contestavo ad un controllore la multa in “Congo” non arriva, la stracciano negli uffici non appena vedono un nome straniero. Le mettono tutte sulla nostra tasi poi.

Lascia un commento