Musulmani esigono cimiteri senza cristiani in tutta Italia: “Non vogliamo mischiarci con voi” – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
In tutta Italia i musulmani esigono cimiteri islamici. Perché non vogliono essere sepolti in terra ‘contaminata’ dalla presenza di ‘infedeli’. I casi si moltiplicano da nord a sud.

Ad esempio, i bengalesi stanno colonizzando Roma e l’Italia. I loro ‘negozi’ spesso finanziano il jihad. E dopo le moschee abusive tollerate dall’amministrazione comunale, dall’anno scorso vogliono anche un cimitero musulmano.

আলহামদুলিল্লাহ, আজ প্রশাসন হটাৎ করে জরুরী সভায় ডাকে, কবরস্থান সহ বিভিন্ন বিষয়ে আলোচনা করার জন্য, কারন তাহারা …

Posted by Bachcu Dhuumcatu on Wednesday, July 18, 2018

Bachcu Dhuumcatu, fondatore dell’Associazione Duuhmcatu, in un post del 18 luglio dello scorso anno parlava di un incontro con l’amministrazione Raggi da tenersi prima delle vacanze estive “per discutere varie questioni tra cui il cimitero”. Il post era scritto in bengalese ma dalla traduzione che offre Facebook si capisce chiaramente che i musulmani bengalesi che vivono nella Capitale stanno lavorando alla realizzazione di un cimitero in cui siano rispettate al 100% le norme islamiche. La prima: non avere morti ‘infedeli’ intorno.

Così, dall’anno scorso, la comunità bengalese di Roma ha avviato la raccolta fondi per la creazione di un cimitero musulmano da 30/40mila tombe che dovrebbe sorgere fuori dal Raccordo Anulare.

A Cento, invece, in Emilia, il sindaco PD Fabrizio Toselli ha incontrato i rappresentanti della comunità musulmana ‘locale’ per intraprendere il percorso di definizione di un’area di sepoltura islamica.

Stessa cosa che i musulmani esigono praticamente in tutte le città d’Italia.

Ci stanno invadendo.

E’ il problema è sempre il solito: che ci fanno i musulmani in Italia?




4 pensieri su “Musulmani esigono cimiteri senza cristiani in tutta Italia: “Non vogliamo mischiarci con voi” – VIDEO”

  1. Il segreto di successo: non verso la Mecca, ma alla Mecca. I loro morti è giusto che se li portino via. Verranno spediti in aereo a spese loro, si intende. E poi Salvini faccia questi benedettissimi rimpatrii in modo che siano già là sul posto quando schiattano. I nostri cimiteri sono già al collasso tanto che pensavano di rendere obbligatoria la cremazione. Pratica igienica che ridurrebbe di molto l’estensione preoccupante dei luoghi in questione, i quali in molte città, hanno la dimensione notevoli. Potremmo essere noi a non gradire la presenza semai, non il contrario, sia in verticale che orizzontale.

  2. Se per caso comandassi io e uno di loro mosrisse qui lo farei avvolgere in una pelle di cane e lo darei in pasto ai maiali.

    Abdul, ricordatelo quando prendi il canotto. Se muori qui non andrai mai in paradiso.

Lascia un commento