Attacco islamico: 30 clandestini sbarcano e si dileguano

Condividi!

Assalto islamico alle prime luci dell’alba, di circa trenta clandestini probabilmente tunisini. Alcuni di loro sono riusciti a fuggire, altri sono stati catturati dalle forze dell’ordine. Tre di loro, hanno accusato un presunto malore e, invece di essere terminati sul posto, sono stati accompagnati al pronto soccorso. I clandestini, sono sbarcati nei pressi di Torre Salsa, per poi darsi alla fuga.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sul posto si sono precipitati i carabinieri del comando provinciale di Agrigento, i poliziotti delle Volanti coordinate dal commissario capo Francesco Sammartin, la guardia di finanza e la Capitaneria di porto. Sono, attualmente in corso, le ricerche dei clandestini che sono riusciti a fuggire.

Le forze dell’ordine stanno setacciando la zona, cercando gli immigrati nei pressi della statale 115 e non solo. E’ stata un’operazione complessa, una barca ha accompagnato i clandestini fino a Torre Salsa, poi ha tentato di prendere il largo.

La Guardia di finanza ha fermato quattro scafisti, braccandoli e riuscendo a catturarli. Continuano, nel frattempo, le ricerche a tutto spiano, per riuscire a fermare i migranti fuggitivi.

Gli sbarchi sono crollati. E va tutto bene. Ma quest’orda di criminali va azzerata. Sbarcano e poi si dileguano: terroristi, spacciatori o semplici clandestini.




Lascia un commento