Carabiniere ucciso, la folla invoca Salvini al funerale: “Fai giustizia”

Condividi!

Il rapporto di Salvini con il popolo è diverso da quello di ogni altro politico. Perché in lui la gente vede una sorta di tribuno che è arrivato al potere e sta lottando contro il potere. E’ dal tempo dei Gracchi, di Mario e Cesare che Roma non vedeva una cosa simile. E visto come sono finiti, Salvini stia attento.

VERIFICA LA NOTIZIA

È stato applaudito il Ministro dell’Interno Matteo Salvini all’ingresso nella chiesa di Santa Maria del Pozzo a Somma Vesuviana dove si è recato per dare l’ultimo saluto al vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, 35 anni, ucciso a coltellate a Roma nella notte tra giovedì e venerdì scorso.

Il leader della Lega, al termine della cerimonia funebre, ha voluto porgere un ultimo saluto al vicebrigadiere prima che il feretro fosse portato al cimitero. Numerose persone hanno applaudito ha salutato tutte le divise presenti nel piazzale della parrocchia. Dalla folla stipata nella piazza antistante la chiesa di Santa Maria del Fosso sono arrivati anche diversi apprezzamenti diretto al ministro dell’Interno. “Vai Salvini”. E ancora: “Salvini fai giustizia”.

Ecco. Mai un ministro dell’Interno è stato accolto così durante il funerale di una carabiniere o poliziotto morto sotto il suo mandato. Perché il popolo non è demente, come credono quelli del Pd, sanno che la colpa è chi ha governato fino allo scorso anno. E sanno distinguere tra chi lavora per la gente e chi lavora contro la gente.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma attento, Salvini, questa fiducia non è senza scadenza. Non saranno i rubli né altro ad abbattere Salvini: solo se deluderà la sua gente. Il popolo.




Vox

Un pensiero su “Carabiniere ucciso, la folla invoca Salvini al funerale: “Fai giustizia””

Lascia un commento