Bibbiano, Tribunale dei minori di Bologna sapeva che relazioni per affidi erano false

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Emergono nuovi dettagli sull’inchiesta “Angeli e Demoni” sugli affidi di minori in Val d’Enza. La Procura di Reggio Emilia avvertì il Tribunale dei minori di Bologna che le relazioni che avrebbero portato alla revoca dell’affidamento ai genitori del proprio figlio non erano corrette. Ciononostante il bambino fu mandato in comunità, dove è rimasto fino agli arresti delle settimane scorse. Il caso risale a novembre.

Questo significa che, come al Forteto, il Tribunale dei Minorenni di Bologna potrebbe essere stato complice del ‘sistema Bibbiano’.

Non poteva essere altrimenti. Perché accada quello che è accaduto, devono esserci complicità politiche e giudiziarie.




4 pensieri su “Bibbiano, Tribunale dei minori di Bologna sapeva che relazioni per affidi erano false”

  1. Mi sorprendo di chi si sorprende. 🙂
    Purtroppo conosco bene l’ambiente felsineo per averlo subito sulla mia pelle.
    La città-modello della regione-modello è in realtà un modello, negativo, di collusione tra autorità locali, criminalità, e satanisti.
    Non a caso Bologna/New Sodom perde circa 10000 abitanti all’anno nonostante l’immigrazione, perchè le persone decenti sono costrette a scappare da quel covo di serpi.

  2. ma, con il loro acume potrebbero risollevare le sorti del Pd!!!
    questi afro-islamici mafia nigeriana hanno preso a sassate un treno perché uno dei loro era ubriaco e ci è finito sotto!
    ma, con il loro acume potrebbero risollevare le sorti del Pd!!!

Lascia un commento