Facebook cancella i post di Salvini su richiesta immigrato – VIDEO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Lo dicevamo da molto tempo: le pagine della Lega e di Matteo Salvini sono mezzi di propagazione dell’odio, e finalmente Facebook ha ammesso di aver trovato sulla pagina della Lega alcuni contenuti che violano i loro standard della community”. Lo dichiara l’estremista nero Stephen Ogongo, fondatore del movimento suprematista africano ‘Cara italia’.

“Dopo aver segnalato la pagina Facebook ‘Lega – Salvini premier’, che conta oltre 500mila follower, un collega attivista di Cara Italia ha ricevuto un messaggio dal servizio assistenza in cui si legge: “Dopo aver esaminato la pagina, abbiamo riscontrato che alcuni contenuti non rispetto i nostri Standard della community. Abbiamo rimosso quei contenuti specifici (ad esempio foto e post) anziché l’intera pagina”. Secondo Ogongo, originario del Kenya e residente in Italia da oltre 20 anni, è la prima volta che in Italia vengono rimossi dei post di Salvini: “Si tratta di un segnale piccolo, ma di una bella soddisfazione, perché solo pochi giorni fa abbiamo lanciato una campagna indirizzata a Mark Zuckerberg il fondatore di Facebook, in cui lo sfidiamo a chiudere tutte le pagine social di Salvini e della Lega”.

Ma l’obiettivo finale di Ogongo e i suoi è lo stesso di Carola: chiudere le pagine facebook di Salvini.

Ma Salvini non sarebbe l’unico. Tanti politici in Italia, dice ancora Ogongo, hanno questo comportamento sui social network, come Giorgia Meloni di Fratelli D’Italia. Ma per il momento la campagna di ‘Cara Italia’ si concentra su Salvini e la Lega perché rivestono incarichi istituzionali. “Facebook deve avere il coraggio di chiudere tutte le pagine degli utenti che alimentano l’odio – l’appello dell’attivista – e se non lo fa rischia di essere accusato di essere complice del neofascismo emergente”.

Aspettavamo con trepidazione questo giorno. Ora Salvini (e il M5s) deve agire: Facebook è un monopolista straniero di fatto che si intromette nel processo elettorale italiano decidendo cosa è possibile pubblicare o meno. A questo punto, urge una legge che imponga al social di non rimuovere post e profili che non violano la legge italiana, altrimenti venga rimosso Facebook.

Vogliamo farci dire, in Italia, da Ogogno e Zuckerberg cosa ci è permesso scrivere o dire? Na.




3 pensieri su “Facebook cancella i post di Salvini su richiesta immigrato – VIDEO”

Lascia un commento