Amazon rimuove documentario sull’islamizzazione dell’Europa

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il documentario del regista indipendente Michael Hansen sull’immigrazione di massa e l’islam in Europa, intitolato Killing Europe, è stato rimosso da Amazon dal suo servizio Prime Video. Amazon ha citato preoccupazioni per la “garanzia di qualità”, nonostante il fatto che il documentario fosse ospitato sulla piattaforma dal 2017 senza problemi. E’ censura. Quello che fanno le multinazionali oggi è quello che facevano i totalitarismi nel secolo scorso.




5 pensieri su “Amazon rimuove documentario sull’islamizzazione dell’Europa”

    1. Sono d’accordo, Amzon e tutti gli altri business che danno lavoro ai migranti andrebbero boicottati.
      Cooperative sociali di pluriservizi, riders, volontariato, etc.
      E anche Avio Aero, un business di General Electric, che con l’imposizione del F-35 Joint Strike Fighter all’Italia (difettoso sia a
      livello di progettazione sia a livello costruttivo) ha ridotto le industrie locali a meri assemblatori, eliminando completamente il valore aggiunto che lo sviluppo di un progetto europeo avrebbe apportato.

      1. Fra le tante cose noi Italiani siamo famosi per l’ultima carica a cavallo della storia. Troveremo come sempre un modo di farci riconoscere anche in futuro.
        Poi quando ti stirano col carro armato ti fanno pure i complimenti.

  1. Nel testo delle offerte di lavoro per operatori di magazzino Amazon, tra i requisiti c’è, incredibilmente, la conoscenza della lingua italiana, che in Italia sarebbe da dare per scontata.
    La precisazione denuncia inequivocabilmente l’orientamento di Amazon ai soli immigrati, è ciò è illegale.
    Le agenzie di recruiting sono tipicamente Adecco e Manpower, chiunque può andare a verificare.

Lascia un commento