Un’altra ‘gretina’: “Svezia cambi nome in ‘Meticciolandia’..”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Piccole ‘gretine’ crescono in Svezia. Una ragazzina di dieci anni, Wilma, ha scritto al premier della sinistra svedese Stefan Löfven, chiedendogli di cambiare il nome del Paese da “Svezia” a “Blandland”: termine svedese che in italiano potremmo tradurre come ‘Meticciolandia’.

Wilma nella sua missiva spiega che “proveniamo tutti da Paesi diversi”, e che (reggetevi forte) gli stranieri in Svezia sono “discriminati”, un cambio di questo tipo dimostrerebbe una maggiore inclusività. E certo. Quindi la storia viene riscritta, i confini abbattuti, le carte dei generi rimescolate…effettivamente mancava rinominare le nazioni.

Il premier ha deciso di rispondere alla piccola gretina, definendo la proposta “piena di inventiva, e l’idea, di base, “accattivante“, ma che “il nome della Svezia è un’eredità storica nella nazione”.

Per ora. Ma forse ha ragione Wilma, il cambio di nome sarebbe solo un prendere atto della situazione: la Svezia non esiste più.




3 pensieri su “Un’altra ‘gretina’: “Svezia cambi nome in ‘Meticciolandia’..””

Lascia un commento