Viceministro leghista assolto “per non aver commesso il fatto”

Condividi!

Il Tribunale di Milano ha assolto il
viceministro della Lega, Massimo Gara-
vaglia,dall’accusa di turbativa d’asta,
nell’ambito di un processo sulla Sanità
lombarda. All’epoca dei fatti (2014),
Garavaglia era assessore all’Economia
della Regione Lombardia: era imputato
in relazione a una gara per il traspor-
to di pazienti dializzati. Assolto “per
non aver commesso il fatto”.

Condannato, invece, a 5 anni e 6 mesi
l’ex senatore di Forza Italia Mario
Mantovani. Era accusato di turbativa
d’asta, corruzione e concussione.




Lascia un commento