Orlando contro la Finanza: cittadinanza onoraria alla scafista Rackete

Condividi!

Orlando Cascio, quando credi che abbia toccato il fondo, lui scava:

Presto potreste concordare l’ora d’aria.

Intanto, la città è piena di spazzatura: “Entro il Festino di Santa Rosalia tutte le strade saranno pulite e l’emergenza rifiuti rientrerà”. Parole pronunciate dall’assessore all’ambiente Giusto Catania e da Giuseppe Norata, amministratore unico della Rap, meno di una settimana fa. Ma ad oggi è chiaro che la promessa non è stata mantenuta: le strade sono ancora piene di rifiuti.

E anche l’altro sindaco scafista premia la trafficante umanitari:

Carola Rackete, comandante della nave della Ong tedesca Sea Watch 3, sarà insignita del Premio Pimentel Fonseca ”Honoris Causa”, giunto alla quinta edizione.

Il premio, spiegano gli organizzatori, “è dedicato ai migranti. Uomini, donne, bambini, senza distinzione di sesso, di età o di colore della pelle. La forza di volontà di un singolo per la salvaguardia dei diritti umani fondamentali”. La manifestazione è voluta e promossa dal sindaco di Napoli Luigi de Magristris, dall’assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, realizzata e prodotta dall’associazione culturale ”Periferie del mondo-Periferia immaginaria”, prologo del Festival Internazionale di Giornalismo Civile ”Imbavagliati”, diretto e ideato da Désirée Klain. Il tema di quest’anno sarà ”Guerre Innocenti”.

Napoli e Palermo sono tra le città più povere e degradate d’Italia. E se lo sono, è anche (ma non solo) colpa dell’apatia dei propri cittadini rispetto all’oligarchia che le amministra. E’ tempo che li mandiate fuori dai coglioni. O sarete sempre più poveri. Sempre più degradati.




Un pensiero su “Orlando contro la Finanza: cittadinanza onoraria alla scafista Rackete”

  1. Ma Orlandoi chl lo ha eletto? I palermitani!… Per cui se lo godano soddisfatti e festosi!
    Dice:: ” Ma in molti gli.hanno votato contro…”. Ebbè, possono solo trangugiare e in.futuro mobilitarsi assai di.più invece di non andare a votare.

Lascia un commento