Anche gli assassini morali di Pamela finanziano l’ong di Casarini

Condividi!

I mandanti morali – insieme ai politici che li hanno importati – del depezzamento di Pamela vogliono altri Oseghale, per questo finanziano l’ong Mediterranea:

“Riches&Poors”, ricchi e poveri. Questo il nome dato all’operazione delle Fiamme gialle sul cosiddetto “terzo settore”, partita dopo un anomalo arrivo di migranti a Macerata e il conseguente fiorire di realtà che si occupano di accoglienza. Le tre associazioni, negli anni presi in esame (dal 2011 al 2015) avrebbero nascosto all’erario poco meno di 46 milioni di euro di ricavi, ed evaso l’Iva per sei milioni e rotti.

Nel dettaglio: 39.660.028 euro i ricavi non dichiarati dal Gus, 3.219.413 quelli dell’Acsim e 3.052.813 quelli della Perigeo. L’evasione ritenuta più consistente, sempre stando alle indagini, sarebbe quella del Gus con 10,4 milioni di euro tra Iva e Irpef non versate, secondo la ricostruzione della Finanza.

L’associazione è tra le più grandi d’Italia, con 407 dipendenti e un bilancio da 20 milioni di euro, stando all’ultimo rendiconto pubblicato dall’ente nel 2016.




Lascia un commento