Salvini: su Rackete francesi premiano chi porta i clandestini ma in Italia

Condividi!

“Ipocrisia francese: premiano la coman-
dante tedesca Carola Rackete come fosse
un’eroina, ma proprio Parigi non aveva
risposto alle sue richieste di aiuto. I
francesi si schierano con una ong che
fa politica in Italia e con una persona
che ha speronato una motovedetta della
GdF mettendo a rischio la vita dei mi-
litari italiani, come il più facinoroso
dei gilet gialli”.

Così il ministro dell’Interno Salvini
ha commentato la decisione della sinda-
ca di Parigi di premiare la Rackete de-
finendola come “perseguitata”.

Paragonare una trafficante di clandestini ai patrioti dei ‘gilet gialli’ non ci sta.




Lascia un commento