Delirio vaticano, se ci chiudiamo più problemi

Condividi!

Queste sono le porte del Vaticano:

Queste sono le parole di apertura del Segretario di Stato vaticano:

“Stiamo attenti perché se ci chiudiamo non risolveremo neanche i nostri problemi ma li aumenteremo”. Lo ha detto il Segretario di Stato vaticano, card.
Pietro Parolin, a margina della consacrazione della cappella dell’ospedale di Chioggia. “Non è per egoismo che ci apriamo – ha aggiunto – ma è una conseguenza immediata quella di creare ancora più difficoltà se c’è chiusura nei confronti degli altri, di chi sta peggio di noi. Le scelte politiche vanno fatte dai responsabili della politica però queste scelte devono rifarsi ai valori alla base di ogni convivenza civile”.

Ridacci il cadavere di Emanuela.

Se chi scrive fosse dictator d’Italia, darebbe ordine ai militari di prendere d’assalto il Vaticano. Chissà quante cose interessanti troveremmo dentro. L’Italia e il Cristianesimo vanno liberati da questo anacronismo storico incistato nel cuore dell’Italia.




Un pensiero su “Delirio vaticano, se ci chiudiamo più problemi”

  1. Le parole di Cavaradossi:’Scarpia?.Bigotto satiro che affina colle devote pratiche la foia libertina e strumento al lascivo talento fa il confessore e il boia.’Sembrano piuttosto attuali,solo che almeno a Scarpia piacevano le donne adulte.

Lascia un commento