Trump dichiara guerra a Facebook: mega multa da 5 miliardi

Condividi!

Una stangata da 5 miliardi di dollari
si abbatte su Facebook per aver violato
le norme sulla privacy nel caso Cam-
bridge Analytica. La multa – secondo
quanto riporta il Wall Street Journal –
è stata decisa dalla Federal Trade
Commission (Ftc), l’autorità del setto-
re, ed è la più grande mai comminata
contro una società hi-tech.

L’authority aveva cominciato ad indaga-
re nel marzo del 2018 quando fu scoper-
to che Cambridge Analytica per scopi
politici era venuta in possesso dei da-
ti di circa 87 milioni di utenti Fb.

Ma il problema per Facebook non è la multa che arriva da un’entità indipendente dal governo, briciole per un oligarca come Zuck, quanto la possibilità che sia solo l’inizio di un’offensiva che porterà l’amministrazione Trump a costringere BigTech ad applicare il Primo Emendamento (libertà di parola) come se fosse quello che è: un monopolio, quindi del tutto assimilabile ad un’entità pubblica.

E non solo:

FTC Approves $5 Billion FACEBOOK Settlement...

BIGGEST TECH FINE EVER...

Could result in unprecedented federal oversight...




4 pensieri su “Trump dichiara guerra a Facebook: mega multa da 5 miliardi”

  1. Non capisco perche’ un qualsiai stato canaglia o la stessa Cina o il Venezuela non fanno una versione non censurata e non censurabile di facebook youtube e twitter… poi gli utenti mondiali scelgono se utilizzare le versioni ebree, censurate a senso unico, o quelle con le bestemmie e la sacrosanta istigazione all’odio permesse e incoraggiate.

Lascia un commento