The Economist (Elkann): “Salvini è l’uomo più pericoloso d’Europa”

Condividi!

Il giornale dei globalisti, di proprietà degli Elkann, contro Salvini:

Bengalese pesta a sangue italiana perché non si lascia stuprare

La linea editoriale del settimanale sembra il programma elettorale di +Europa: commercio senza frontiere, globalizzazione, immigrazione libera e liberalismo culturale, riconoscimento legale dei matrimoni omosessuali e liberalizzazione delle droghe.

The Economist si auto-definisce come “un prodotto del liberalismo caledoniano di Adam Smith e David Hume”. In realtà è dove si specchia l’entropia. Quel nulla tanto ben descritto da La Storia Infinita, che era molto di più di un film.




3 pensieri su “The Economist (Elkann): “Salvini è l’uomo più pericoloso d’Europa””

    1. Recensione: “La Storia Infinita” – M.Ende, 1979
      Libro eccezionale che nella versione in mio possesso è stampato in colori diversi a seconda del luogo dello svolgimento dell’azione. Segnalo l’ambientazione di Minroud (la miniera dei sogni perduti) e Ygramul e Graograman fra i mostri come cose assolutamente da non perdere che sono totalmente assenti nel film. Il film è passabile ma copre meno del 50% della storia. In più Auryn è chiaramente un “ouroboro” e per me che sono fan di 8chan è ricco di significato. Buona lettura.

Lascia un commento