Profugo condannato all’ergastolo: “In fondo ho ucciso solo una ragazzina”

Condividi!

Germania – Condannato all ‘ergastolo l’ assassino stupratore richiedente asilo iracheno di Susanna. Aveva detto in tribunale: “Dai, ho ammazzato solo una ragazzina”

VERIFICA LA NOTIZIA

Il tribunale distrettuale di Wiesbaden ha confermato in appello la condanna del richiedente asilo iracheno, imputato nel “processo Susanna”: l’iracheno Ali B., 22 anni, è stato condannato alla prigione a vita.

Era il principale responsabile di questo brutale omicidio:

Susanna: stuprata, strangolata e sepolta da 2 profughi

I giudici hanno evidenziato la particolare gravità del reato. Un rilascio anticipato è praticamente impossibile. L’omicidio a sangue freddo aveva scatenato furiose proteste in Germania, ma a differenza del caso Pamela, non ha avuto un esito politico: la Merkel era rimasta al potere.

Mamma di Susanna, uccisa da un profugo: “Cacciamo la Merkel”




Un pensiero su “Profugo condannato all’ergastolo: “In fondo ho ucciso solo una ragazzina””

  1. Questa Susanna qui l’hanno nominata e pubblicata solo per il suo cognome. Fosse stata Ulrike Von Richthofen non avrebbe avuto nemmeno un trafiletto.
    Un minuto di silenzio per tutti i “soppressi” dai media che non sono ebrei.

Lascia un commento