Ong si rifornisce a Lampedusa come se nulla fosse

Condividi!

No, siete l’Europa degli scafisti che odia se stessa:

Culi a perdere.

VERIFICA LA NOTIZIA

E infatti, ora, la Open Arms è già a caccia di clandestini in Libia. Applicherà il nuovo metodo, quello del traino, visto che non può operare ‘salvataggi’ per divieto del proprio stato di bandiera:

Flotta Ong in rotta verso Lampedusa col carico di clandestini: veliero Casarini trainato da Open Arms

Open Arms, l’ong fantasma ha trainato barcone da acque maltesi a italiane

Il fatto di lasciarli rifornire a Lampedusa – non possono entrare in porto ma fare la spola con i loro potenti gommoni – è vergognoso e stupido. La Alan Kurdi è in viaggio verso la Spagna perché non può rifornirsi a Lampedusa, questo allunga di molto il periodo di transizione e rende la presenza delle ong più sporadica. Il fatto che Open Arms non traghetti direttamente, ma faccia da traino, non dovrebbe cambiare nulla.




3 pensieri su “Ong si rifornisce a Lampedusa come se nulla fosse”

  1. Salvini, sei il capo degli sbirri. Manda uno sbirro al molo anche se non sarebbe sua prerogativa e magari la smettiamo di farci prendere in giro quotidianamente da 4 ignoranti in gommone. Perché se non riusciamo nemmeno a fare quanto in nostro potere i voti finiscono presto.

Lascia un commento