Immigrati africani spaccano faccia a bimbo di 9 anni a Padova

Condividi!

È successo a Carmignano di Brenta: domiciliari per due ghanesi e un’ivoriana, che si sono scagliati prima sul bimbo e poi sui genitori. Spacciano la faccia ad un bambino di nove anni, e finiscono ai domiciliari. Metodo Rackete.

Tutto è accaduto nel pomeriggio di venerdì 5 luglio intorno alle ore 18: la 32enne ivoriana, durante un “alterco”, ha colpito con un pugno al volto il bimbo di 9 anni, figlio dei vicini di casa. Un alterco con un bimbo di 9 anni. Probabilmente hanno lo stesso QI.

Il padre 33enne e la madre 39enne hanno cercato di difenderlo dalla furia africana ma, per tutta risposta, sono stati a loro volta aggrediti e picchiati non solo dalla donna ma anche dai due uomini, col bambino che è stato ulteriormente aggredito e scaraventato contro un muro.

Per il piccolo (giunto al pronto soccorso con ecchimosi sulla faccia e segni cutanei) la prognosi è di 15 giorni, mentre per i genitori la prognosi è di 8 giorni. Gli aggressori sono invece finiti agli arresti domiciliari. Ai domiciliari?




2 pensieri su “Immigrati africani spaccano faccia a bimbo di 9 anni a Padova”

Lascia un commento