Carola confessa: “Mi sono consultata con deputati PD prima di speronamento”

Condividi!

Riunione con i deputati prima di decidere attacco alla motovedetta

VERIFICA LA NOTIZIA
Carola Rackete ha dichiarato che i cinque parlamentari a bordo della Sea Watch “hanno partecipato al briefing in cui ho informato l’equipaggio che avrei attraccato di lì a poco” e che “non hanno provato a fermarmi”.

Di fatto mettendoli nei guai. I cinque, come era già chiaro da certe loro dichiarazioni in tempo reale:

SeaWatch, Pd rivendica attacco: “Entriamo in porto”

Hanno avallato lo speronamento della motovedetta italiana. Dei parlamentari.

Cinque deputati della Repubblica che consapevoli di un reato che di li a poco si sarebbe consumato in acque italiane – violazione delle frontiere – non hanno chiamato le autorità, ma si sono resi complici del reato.

Non fossero macchiette andrebbero messi sotto stato di accusa. Cacciati dal Parlamento.

Orfini (PD) rivendica attentato contro Gdf: “Al posto capitana avrei fatto lo stesso”




Un pensiero su “Carola confessa: “Mi sono consultata con deputati PD prima di speronamento””

Lascia un commento