AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Il deputato scafista che ha violato i confini per scaricare africani: pagato per stare in crociera

Vox
Condividi!

A capo della missione della nave Alex, culminata con il sequestro dopo l’approdo illegale a Lampedusa, c’è Erasmo Palazzotto.

Palazzotto, parlamentare boldriniano, è anche garante finanziario dell’Ong Mediterranea Saving Humans

VERIFICA LA NOTIZIA
Tempo fa, all’inizio dell’inchiesta sulle ong, Erasmo Palazzotto, allora vice presidente della commissione Esteri e membro della segreteria di Sinistra Italiana, aveva ammesso: “ho collaborato con Don Mussie Zerai, il prete indagato dalla procura di Trapani per aver aiutato i migranti in viaggio verso l’Italia”.

Zerai. Condannato per traffico di droga e poi passato a quello dei clandestini. Che del resto, si sa, rende più della droga.

E’ talmente impegnato nel traffico di clandestini dalla Libia all’Italia, Palazzotto, da non essere quasi mai in Parlamento: con il 63.7% di assenze è tra i meno presenti in aula. Lo paghiamo per fare il crocerista umanitario.

Mediterranea è una strana ong. Finanziata da banche e dai contribuenti ignari attraverso un trucco che secondo alcuni potrebbe anche avere gli estremi di una truffa, attraverso l’Arci.

L’accusa dell’ex procuratore Nordio è pesantissima:

Vox

Non una novità per chi ha lettola vicenda su Vox.

E dietro a loro c’è l’estrema sinistra:

Finanziati dalle banche:

La decisione di Banca Etica di sostenere l’Ong, non è piaciuta a soci e correntisti.

Ma questo è quasi trascurabile rispetto al fatto che un parlamentare della Repubblica abbia guidato l’assalto alle acque territoriali italiane, ordinando di fatto di ignorare l’alt delle autorità. Qui siamo all’esaltazione dell’illegalità da parte di un rappresentante del popolo. Seppure piccolo e di una parte minuscola di popolo.

In altri tempi, Palazzotto avrebbe ciondolato dal palo più alto. Fortunatamente per lui, i tempi sono cambiati e ci siamo evoluti. Ma in galera ci dovrebbe andare. Insieme a Casarini e a tutta la ciurma umanitaria che lo ha accompagnato in questo blitz contro l’Italia.




6 pensieri su “Il deputato scafista che ha violato i confini per scaricare africani: pagato per stare in crociera”

I commenti sono chiusi.