SeaWatch, capitana ringrazia Gip: “Abbiamo vinto”

Condividi!

“Sono sollevata dalla decisione del giudice, che considero una grande vittoria della solidarietà con tutte le persone come i rifugiati, i migranti e i richiedenti asilo, e contro la criminalizzazione degli aiuti in molti paesi in Europa”. Lo dice Carola Rackete, commentando la decisione del gip che non ha convalidato il suo arresto. La comandante della Sea Watch 3 si dice “molto commossa per la solidarietà espressa nei miei confronti da così tanta gente”. “Voglio sottolineare – prosegue la capitana – che tutto l’equipaggio della Sea Watch 3 ha reso questo possibile e nonostante che l’attenzione si sia concentrata su di me, è come una squadra che abbiamo tratto in salvo le persone, ci siamo presi cura di loro e le abbiamo portate in salvo”. Infine Carola Rackete rivolge “un grande ringraziamento alla squadra degli avvocati che ha fatto un lavoro fantastico per assistermi”.

Sembra che stiano cercando in tutti i modi di far diventare Salvini ‘dictator’ dell’Italia. Le stanno provando proprio tutte. E non se ne rendono conto.

Quando hai una popolazione al 70 per cento per i porti chiusi, e tutti i giorni si parla di clandestini, e di ong che vogliono portarli qui, non passa molto tempo che quel 70 per cento voti l’unico che tutti i giorni parla di chiudere i porti.

Al termine di questo primo tempo di una partita molto lunga, che finirà ai rigori, Sea Watch si trova con un milione di euro più, una nave in meno e Salvini al 40 per cento. La capitana è libera. Ma la decisione del gip non reggerà.




2 pensieri su “SeaWatch, capitana ringrazia Gip: “Abbiamo vinto””

  1. Decisione scandalosa e merdosa da parte di giudici del **************.Direi senza ombra di dubbio politica.Non a caso a bordo di quella bagnarola c’erano 3 stronzi. Sinistroidi.Era già tutto programmato e deciso.Scommettiamo che anche la ciabatta galleggiante verrà dissequestrata?Maremma putanifera.

Lascia un commento