Salvini espelle 60mila immigrati dagli hotel: chiusi 2mila centri profughi

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Quando Salvini entrò al Viminale, la situazione negli ‘hotel per profughi’ era questa:

C’erano 167.739 sedicenti profughi ospitati. Li aveva accumulati il Pd negli anni. Ad oggi, dopo la politica dei porti chiusi e il decreto Salvini che ha abolito la protezione umanitaria (quella di Oseghale), la situazione è questa:

Sono 108.924: 60mila clandestini espulsi in un anno dagli hotel. Questo è l’effetto Salvini. E’, comunque, ancora un numero abnorme. Abbiamo milioni di poveri e dobbiamo mantenere 100mila clandestini. Ma quello che ha fatto Salvini è qualcosa che nessuno di noi avrebbe immaginato un anno fa.

Il tracollo degli sbarchi ha portato anche alla chiusura di migliaia delle strutture d’accoglienza: quelle statali sono scese da 15 a 12 nell’ultimo anno, mentre i Cas (Centri di accoglienza temporanea) sono passati da 9.282 a 7.593.

Voi capite che Vaticano, Coop-Pd e ‘ndrangheta non possono essere felici di Salvini.




Un pensiero su “Salvini espelle 60mila immigrati dagli hotel: chiusi 2mila centri profughi”

Lascia un commento