Cgil organizza il ‘baby pride’: bambini e travestiti

Condividi!

A Bibbiano tolgono i bambini ai genitori per darli ai gay, che poi li torturano. Nel silenzio dei media che ormai sembrano più un’agenzia stampa della lobby gay che informazione indipendente. A Catania, invece, organizzano il ‘baby pride’ con i travestiti a sollazzare i bambini.

Siamo ad un passo dallo sdoganamento della pedofilia. Che poi è l’obiettivo finale di tutto. Il vero scontro finale.

Il ‘baby pride’ si è tenuto a Catania. Secondo i giornali locali si è trattato di un “pride per bambini in seno a quello degli adulti”. Una sorta di ‘pedo pride’, protestano in molti.

L’evento nella sezione locale della Cgil. Ormai una sorta di circo Barnum.

Il deputato di Fratelli d’Italia Marcello Gemmato protesta:

Bibbiano non è stato un incidente. Bibbiano è parte di un programma di indottrinamento che vuole distruggere la famiglia italiana. L’immigrazione è l’altra arma. Insieme servono a destrutturare la società. Per dominarci meglio.

E’ una guerra. Le guerre si combattono.




3 pensieri su “Cgil organizza il ‘baby pride’: bambini e travestiti”

      1. Per iniziare proporrei di catturare un paese di massimo 1000 anime, possibilmente in montagna o “spalle fiume”, con strada singola di accesso. Se fossimo una dozzina potremmo durare una quindicina di giorni prima che si incazzino veramente e ci facciano la festa.

Lascia un commento