Rom della Raggi spaccia droga: cacciatelo da casa popolare

Condividi!

Avevano ragione i cittadini di Casal Bruciato. Ma non era difficile prevederlo, anche per una semplice questione di probabilità.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il Giornale ha infatti scoperto che lo zingari a cui la Raggi ha dato una casa popolare, sfrattando famiglie italiane e mettendo a soqquadro il quartiere di Casal Bruciato, non è solo un trafficante di auto più o meno rubate, è anche uno spacciatore di cocaina.

Imer Omerovic risulta intestatario di 27 vetture. Due di queste sono arrivate dopo l’assegnazione della casa popolare. E svolge un’attività fantasma con sede sociale in via Pontina 601 a Roma, lì dove sorgeva il campo nomadi di Tor de’ Cenci, sgomberato nel 2012. E spaccia droga.

Rom di Casal Bruciato ha 27 auto: per lui Raggi ha sfrattato italiani

Come ha ammesso la presidente del municipio IV di Roma, la grillina Roberta Della Casa, le norme sono poco stringenti e per avere un alloggio popolare servono solo l’Isee e la certificazione dello stato di famiglia. Complimenti.

Danno le case agli zingari spacciatori, sfrattano le famiglie italiane.




Lascia un commento