Lerner: “Un disonore per l’Italia ​l’arresto della Rackete”

Condividi!

“È stata un’azione criminale – raccontano fonti Gdf all’Adnkronos – la motovedetta è rimasta schiacciata sulla banchina. Se ci fosse stato maestrale come questa mattina sarebbe stata una tragedia. Non sappiamo come sarebbe finita. I ragazzi hanno rischiato di morire”.

Ma Lerner:




6 pensieri su “Lerner: “Un disonore per l’Italia ​l’arresto della Rackete””

  1. Lo Stato italiano è stato disonorato nei cinque anni del PD in cui sono stati raccattati attraverso la Marina Militare, direttamente dalla Libia, circa mezzo milione di melanodermi per ospitarli come “profughi” nel nostro territorio e far fare business coi soldi pubblici a Coop rosse e Caritas.

Lascia un commento