Finanzieri: “Capitana criminale, ci ha schiacciati: poteva ucciderci” – VIDEO

Condividi!

“Non ha fatto nulla per evitarci, siano
stati fortunati: poteva schiacciarci”.
Così i finanzieri che erano a bordo
della motovedetta che questa notte ha
tentato di impedire alla Sea Watch di
attraccare nel porto di Lampedusa rac-
contano i momenti in cui si è rischiato
lo scontro tra le due imbarcazioni.

Sulla motovedetta erano presenti il co-
mandante, il direttore di macchina, il
motorista e due radaristi. “Da bordo –
aggiungono – ci hanno detto ‘spostate-
vi’ e hanno continuato la manovra di
avvicinamento”.

Ignorato tre volte l’alt, poi lo speronamento della motovedetta dei finanzieri. Anche il procuratore di Agrigento scarica i trafficanti umanitari: “Violenza inammissibile”

Carola Rackete ha rischiato di uccidere. Forse voleva uccidere, nella sua follia umanitarista.

Dinanzi alla decisione della comandante della Sea Watch di riaccendere i motori e dirigersi verso il porto, i finanzieri hanno intimato per tre volte l’alt. Ma lei lo ha ignorato. La motovedetta della Gdf ha tentato di frapporsi fra la banchina e la nave per impedire l’attracco, ma anche in questo caso Carola non si è fermata fino all’incidente con l’imbarcazione dei finanzieri. Lo speronamento.

“Abbiamo rischiato di morire” dicono gli uomini della Gdf, che parlano di “azione criminale” nel forzare il blocco, perché “siamo rimasti schiacciati sulla banchina” e a bordo della motovedetta si è respirato un clima di “terrore” perché “ci siamo visti addosso a noi un bestione da 600 tonnellate”.

“Le ragioni umanitarie non possono giustificare atti di inammissibile violenza nei confronti di chi in divisa lavora in mare per la sicurezza di tutti” dice il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio. Ultimo loro protettore.

La Guardia di Finanza ha sequestrato d’ iniziativa la nave Sea Watch. Le Fiamme gialle, dopo le operazioni di sbarco dei migranti che erano a bordo della Sea Watch, sono salite a bordo e hanno preso il comando della nave. La nave è stata portata fuori dal porto, in rada. Andrà a Licata.

Sea Watch si è suicidata. Rackete voleva il morto. I parlamentari del PD sono complici.




5 pensieri su “Finanzieri: “Capitana criminale, ci ha schiacciati: poteva ucciderci” – VIDEO”

  1. Stronzate!! Quale “rischiato di morire”, il video parla chiaramente: vi siete cagati addosso e ve la siete data a gambe levate, consentendo alla troietta tedesca di attraccare senza problemi!! Io avrei abbandonato la motovedetta e lasciato che il letamaio tedesco la schiacciasse, così sarebbero aumentati i reati a suo carico. Povera Italia, se questi sono gli uomini che dovrebbero difenderci!!

    1. Hai perfettamente ragione willer48, scendevano dalla motovedetta e la lasciavano ancorata, La sea watch (sic) l’avrebbe schiacciata e allora ? Questi barboni con le pezze al culo delinquenti in trasferta (perché si vede, guarda il video del tizio che afferma di essere scappato di galera, dai acca nisciuno é fesso !) se li mantenessimo per anni come abbiamo fatto sono 42, un paio di motovedette ci scappano come niente. Anche se vengono ridistribuiti ne abbiamo mantenuti centinaia di migliaia, lasciavamo che la sfasciasse cosi’ avremmo dimostrato di avere delle palle di almeno 1.48 cm di circonferenza, avremmo avuto un bel dossier penale per questa lesbica tossica e avremmo avuto la scusa di incazzarci di fronte a tutti, Olanda e Germania comprese, cosi da rimpatriare questa merdaglia umana , sputtanare i pd a bordo e creare un caso di una forte gravità. Cosi’ invece , i soliti cagasotto !!!!!

  2. Che video disgustoso, avrebbe distrutto la vedetta e dunque ? Sai che perdita, abbiamo speso 5 miliardi all’anno e il signore si preoccupa della vedetta ! Danni irreparabili. Invece prendere i negri a centinaia di miglaia e farsi pigliare per il culo da tutta l’Europa , va bene no ? Va bene cosi’ ……. Abbiamo risparmiato, i nostri militari scappano ancora una volta ma con onore.. VIVA L’ITALIA !

  3. Come diceva una barzelletta che mi raccontarono in Inghilterra tanti anni fa. Mussolini assiste a una parata militare inglese e nota che tutti hanno uniformi rosse. Chiede il perché e gli rispondono che cosi’ i soldati in battaglia non vedono il sangue dei feriti e non si demoralizzano. Rientra in Italia e fa fare le uniformi marroni.

Lascia un commento