Altre 2 navi Ong all’attaco, Salvini: “Siete avvisate”

Condividi!

Archiviata la pratica Sea Watch 3, con il suicidio della “capitana”, l’attacco delle Ong all’Italia continua.

“Ci sono due altre navi di due Ong, una tedesca e una spagnola in rotta nel Mediterraneo”, ha spiegato poco fa Matteo Salvini, dopo aver definito “un atto di guerra” la manovra spericolata con la quale la Sea Watch ha attraccato con la forza al porto di Lampedusa.

Ne avevamo parlato giorni fa:

Altre 2 Ong verso la Libia: Italia sotto assedio dei terroristi umanitari

La Alan Kurdi – ong tedesca Sea Eye e battente bandiera tedesca e la Open Arms della catalana Proactiva Open Arms, sono tornate a caccia in Libia. Con la particolarità che la seconda ha il divieto di farlo su ordine del proprio stato di bandiera, la Spagna.

“Ong avvisate, mezze salvate”, ha avvertito Salvini, “Si stanno riavvicinando alla Libia, ma ora sanno che l’Italia fa rispettare i suoi confini”. E ricorda le pene previste dal decreto Sicurezza Bis: “Maximulta, sequestro dell’imbarcazione, divieto dell’ingresso nelle acque territoriali e in caso di disobbedienza arresto”, spiega.

L’atto di guerra della Sea Watch avrà ripercussioni a lungo termine sulle ong. Tenteranno per ancora un po’ di tempo a fare come se nulla fosse, ma ormai tutto è cambiato. Non puoi fare quello che ha fatto Carola Rackete e passarla liscia. Non puoi farlo e pensare di non perdere l’appoggio della maggioranza della minoranza che ti sosteneva.

Qualcuno ancora crede che non ci sia un piano di destabilizzazione dell’Italia, in cui le Ong sono il braccio armato?




2 pensieri su “Altre 2 navi Ong all’attaco, Salvini: “Siete avvisate””

  1. Attenzione, se forzate la mano ed entrate illegalmente in Italia, magari schiacciando una motovedetta della Gdf vi aspettano i domiciliari e magari un decreto di espulsione, buuu! Che paura !!!!

Lascia un commento