Arrestateli tutti, quelli di Sea Watch sono terroristi

Condividi!

Arrestateli tutti:

“Ho deciso di entrare in porto a Lampedusa. So cosa rischio ma i 42 naufraghi a bordo sono allo stremo. Li porto in salvo”. Così la comandante della Sea Watch, Carola Rackete. In 14 giorni, lamenta la ong, “nessuna soluzione politica e giuridica è stata possibile, l’Europa ci ha abbandonati. La nostra Comandante non ha scelta”.

Per il decreto sicurezza bis ora scatterà la confisca immediata della nave. Multa e speriamo anche l’arresto di questa svampita:

Carola, la ricca snob tedesca che vuole sbarcare i clandestini Sea Watch

L’immigrazione non può essere gestita da navi fuorilegge: siamo pronti a bloccare qualunque tipo di illegalità.Chi sbaglia, paga.P.S. L’Europa? Assente, come sempre.

Posted by Matteo Salvini on Wednesday, June 26, 2019

La cosa grave, è che i 42 clandestini, che sono complici dei trafficanti e non vittime, avranno ottenuto quello per cui hanno pagato: venire a rompere le palle in Italia. Dovrebbe essere una motovedetta italiana a riportarli a Tripoli.

Che questo sia l’ultimo viaggio della Sea Watch e dei suoi terroristi umanitari.

Altro che ‘disperazione’. Ecco come sono deperiti e disperati i clandestini che hanno pagato migliaia di dollari per farsi traghettare in Italia dalla Sea Watch:

E’ da giorni che non riescono a pubblicare la foto di un reale disperato: perché non ne esistono.

Sea Watch, subito dopo avere sottratto il carico alla guardia costiera libica, chiese un porto sicuro alla Libia, contando sul fatto che non l’avrebbe ricevuto:

Invece l’ha ricevuto: Tripoli.

A quel punto, la Sea Watch ha fatto marcia indietro rifiutandosi di sbarcare i clandestini nella capitale libica:

Con la scusa che Tripoli, dicono loro, non sarebbe un porto sicuro. Speravano che dicessero di no.

Ma a Tripoli non c’è la guerra. Ci sono scontri tra clan in una zona desertica a sud della capitale libica. Il resto della Libia è tranquillo.

E questo è il centro di detenzione per i clandestini nei pressi di Tripoli, dove andrebbero a finire quelli della Sea Watch:

C’è anche l’Onu.

Intanto a Tripoli. E’ assalto alle spiagge. Di villeggianti.

E comunque, c’era l’alternativa dei porti tunisini:

Invece per settimane hanno molestato l’Italia provandole tutte per entrare ‘legalmente’, anche bizzarri ricorsi a corti sovranazionali. Perché avevano l’ordine di sbarcare in Italia: la loro non era una missione ‘umanitaria’, ma politica. Il loro è un attentato terroristico contro l’Italia e la sua sovranità. Clandestini al posto di bombe.

Vogliono sovvertire l’ordine democratico. Arrestateli tutti.

Devono scendere dalla nave in manette. Loro e i loro clandestini. Che dovrebbero essere portati subito in Olanda.




3 pensieri su “Arrestateli tutti, quelli di Sea Watch sono terroristi”

  1. Oggi non sarò così fortunato, come scrivevo prima.
    Però fa molto caldo, la gente sbaglia più facilmente quando è distratta. Per scaramanzia dichiarerò i miei veri sogni solo a vicenda terminata.

Lascia un commento