Salvini ancora contro vescovo: “Con 5 milioni di poveri pensi a clandestini?”

Condividi!

Salvini torna a commentare lo scontro di ieri con il vescovo di Torino Nosiglia, quello che sfratta bambini italiani e poi chiede di ospitare i clandestini della Sea Watch.

Riferendosi al proprio rifiuto, Salvini dice: “Con 5 milioni di italiani in povertà assoluta mi sembra solo buonsenso. Sbaglio?”.

Ieri, Salvini aveva risposto così alla proposta indecente: “Caro Vescovo, penso che Lei potrà destinare i soldi della Diocesi per aiutare 43 Italiani in difficoltà. Per chi non rispetta la legge i nostri porti sono chiusi”.

E ha ragione Salvini. Il vescovo Nosiglia è un uomo senza vergogna:

Torino, la tendopoli degli italiani senza casa mentre la danno agli immigrati – VIDEO

Questa bimba ha perso la mamma e non ha una casa: ma Appendino e Vescovo preferiscono darla ad africani

Torino: Vescovo sfratta mamma e figlio, aiutiamoli

Offrono ai clandestini case che hanno predato ad anziani creduloni, utilizzando i soldi truffati con l’8 per mille, intanto sfrattano la nostra gente e lasciano i nostri nelle tende. E per strada. In auto.

Fate schifo.

Salvini, evita di rifornire i vescovi di immigrati con i famigerati corridoi umanitari, sperando che la bestia si sfami: questi non ne hanno mai abbastanza.

E’ tempo che l’enorme patrimonio immobiliare della Chiesa venga espropriato e dato ai poveri italiani. Si può fare.




4 pensieri su “Salvini ancora contro vescovo: “Con 5 milioni di poveri pensi a clandestini?””

Lascia un commento