Profughi in rivolta: “Il vostro cibo fa schifo”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Violenza nella struttura di accoglienza profughi di Montichiari. Un richiedente asilo africano di 32 anni ha inscenato una violenta protesta, incitando alla rivolta gli altri ospiti della struttura nei pressi del santuario delle Fontanelle, Brescia.

In preda ad un raptus ha cominciato a proferire minacce. Per riportare la calma è stato necessario l’intervento dei carabinieri.

Il richiedente asilo è andato su tutte le furie lamentandosi per il vitto ritenuto a suo modo di vedere scadente e per il mancato versamento della diaria da parte del ministero dell’Interno. La protesta è andata degenerando provocando una situazione di tensione all’interno della struttura che da qualche anno accoglie i richiedenti asilo che vengono smistati nella provincia di Brescia dopo che giungono sulle coste siciliane.

E’ ora di smistarli in Africa, non in Italia.




4 pensieri su “Profughi in rivolta: “Il vostro cibo fa schifo””

  1. Io lavoro in Africa , e vi assicuro che li sono persone quasi civili , e se non lo sono vanno a lavorare altrove , nessuno si permette di fare il prepotente , il primo che lo ha fatto è tornato 15 volte a chiedere scusa , e tornera altre 100 , l’esempio fa da regola .

Lascia un commento