Imam: “Donne italiane libere come animali” – VIDEO

Condividi!

Cosa pensano gli imam che vivono e predicano nelle moschee ‘italiane’ degli italiani?

Ad esempio, che le donne italiane siano equiparabili agli animali:

VERIFICA LA NOTIZIA
“Voi pensate che la vera libertà sia quella della minigonna. Vi sbagliate: questa è la libertà degli animali”. Perché “indossano minigonna”.




8 pensieri su “Imam: “Donne italiane libere come animali” – VIDEO”

  1. Le nostre donne più che libere sono in realtà SCHIAVE di un cattivo modello che le vuole promiscue, trasgressive e antifemminili, affermatosi col Sessantotto e il Femminismo e che è assolutamente negativo, ma il concetto di donna del mondo islamico è ancor più da condannare, perché vengono trattate come subumani dagli uomini. Anche qui, femministe zitte, che per coerenza con le loro (malsane) idee dovrebbero essere anti-immigrazioniste e anti-islamiche più di chiunque altro, e invece, paradossalmente, sono per i confini aperti e la società multiculturale, nonché per le coppie miste.

    1. Stavo per scrivere qualcosa di simile…
      Femministe mute (una volta tanto). Ulteriore prova che sono delle stolte, sempre pronte a starnazzare di patriarcato, violenza, diritti negati… tranne quando si tratta di boldriniane risorse, meglio se islamiche. Sono più o meno inconsapevoli strumenti di un più ampio piano di destabilizzazione, intenzionato a scardinare la società dalle sue basi, l’odiato “Dio, Patria e Famiglia”. Poco mi consola il loro destino qualora il piano avesse successo, ma gli starebbe a pennello come un burqa in filo spinato.
      P.S. però mi sono sorbito il triplamente linkato video, e non ho sentito parlare di animali in minigonna. boh.

  2. Sottoscrivo l’ottima sintesi del lettore Werner. Aggiungo solo che l’essere femminile nel pensiero deviato dell’ideologia islamica (il cui fondatore, non smetteremo mai di dirlo, era un pedofilo in quanto defloratore di una povera sposa bambina di soli 9 anni) ha anche un suo peso per quanto riguarda il loro concetto di giustizia. La parola di una donna vale un quarto di quella di un uomo. Boldrina e Mogherina, Bonina e finocchiara e serracchiana dove siete? Fate l’inchino al mostro con il velo in testa? Quando in Iran coraggiose femministe RISCHIANO LA VITA perché tolgono il simbolo del sopruso maschilista? Gender free people dove siete? Difensori dei diritti umani, avete le palle per pronunciarvi contro la sharia e la dittatura islamica?…. Silenzio assordante. Mattarella hai mai detto qualcosa a riguardo? Silenzio, vergognoso silenzio.

    1. La ringrazio, ma nel mio commento ho dimenticato di scrivere che l’unica femminista davvero coerente è stata Oriana Fallaci, che essendo una che difendeva il modello (decadente) occidentale, era perciò contraria all’immigrazione selvaggia afroislamica, perché comporta l’introduzione nel nostro territorio di modelli socioculturali e di un’idea di donna, totalmente agli antipodi.

  3. Il modernismo imposto alle masse dalla propanda di tv cinema libri giornali e da ultimo internet col porno (da vietare subito) hanno ridotto le donne a vacche da monta e macchine da lavoro (da uomo dico che l’uomo e’ rimasto uguale a quello che era, ossia un porco da guidare ed istruire sentimentalmente a furia di cinghiate fin da piccolo per incalanarne la straripante forza vitale che lasciata libera straborda in qualsiasi perversione nociva alla comunita’). Purtroppo sul sesso l’Islam ha ragione, l’irresponsabilita’ sessuale ci fa diventare bestie, il che sarebbe anche bello se poi la civilta’ non collassasse, esponendoci ai agli inevitabili massacri a venure.

  4. COme donna concordo in linea di massima con i commenti di cui sopra… in particolare x qn.to riguarda Oriana (ma quanto ci man-chi???) e le “supposte” (in senso farmacologico) femministe di sx che dovrebbero difendere la parità etc… Sono sicura che le fem-ministe che negli anni ’60 bruciavano i reggiseni ora si vergogni-no del silenzio omertoso delle loro discendenti… ma così è se ci pare e anche se non ci pare. Le uniche che difendono le donne sono rimaste q.lle di dx… checchè se ne dica…

Lascia un commento