Aeroporti aperti: arrivano 77 immigrati dal Libano!

Condividi!

Ormai il ritmo è questo: un paio di voli al mese carichi di clandestini. Perché definire profugo chi fugge da una guerra che non c’è mai stata, come gli africani di maggio, e ora da una che è finita da oltre un anno, è una barzelletta.

VERIFICA LA NOTIZIA

Giovedì 27 giugo l’arrivo a Roma di 77 immigrati siriani dal Libano, “grazie” ai corridoi umanitari promossi dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei), Comunità di Sant’Egidio e Tavola Valdese, in accordo con i ministeri dell’Interno e degli Esteri.

Dal febbraio 2016 circa 2.100 immigrati sono già arrivati in Italia (più di 1.600 dal Libano, altri 500 dall’Etiopia), oltre ai circa 500 giunti in Francia, Belgio e Andorra.

Ci prendiamo i clandestini siriani dal Libano, dove non ci sono guerre e che potrebbero tranquillamente tornare a casa, e anche dall’Etiopia. Dove la guerra è ricordo dei decenni scorsi.

Corridoi umanitari: in arrivo 2.500 immigrati dalla Libia

Cosa facciamo, chiudiamo i porti e apriamo gli aeroporti? Per evacuare i nigeriani dalla Libia all’Italia invece che verso la Nigeria? E i siriani dal Libano all’Italia invece di aiutarli a tornare nella Siria pacificata dove si ricostruisce?

Sant’Egidio è un’organizzazione che lavora per la destrutturazione etnica e sociale della nazione. Nemici del popolo. Chi tratta con Sant’Egidio è nemico del popolo. O Salvini lo capisce, e lo scontro di ieri con Nosiglia dovrebbe averglielo fatto capire, o per lui la luna di miele con gli italiani finirà prima del previsto.

Corridoi umanitari: famiglia italiana con figlio invalido dorme in scantinato

A Bari, nonostante ci sia una disoccupazione giovanile di oltre il 40 per cento, nonostante ci siano tanti italiani senza una casa.

Lì, quelli di Sant’Egidio, hanno piazzato 3 clan di iracheni in fuga dalla guerra finita ormai anni fa che vivevano in Turchia. Casa, lavoro e tutti i servizi.

“È nostro dovere – ha detto don Vito Piccinonna, direttore della Caritas diocesana di Bari-Bitonto – sottrarre i profughi dai trafficanti di esseri umani”. No, voi vi sostituite ai trafficanti, volete il traffico tutto per voi.

Un vero governo populista blocca questo traffico ‘umanitario’. E visto che il Vaticano ha tutte queste case a disposizione:

Perché, se avete le case a disposizione, le date solo ai vostri immigrati del cazzo? Requisiamole e diamole agli italiani bisognosi.

Con i corridoi umanitari, faremo la fine della Germania:

Profugo con 4 mogli e 23 figli: 350mila euro in sussidi pubblici

Il piano di Sant’Egidio è un progetto criminale. Sanno che la guerra in Siria è finita e che i siriani possono tornare a casa, per questo hanno fretta di accelerare i ‘corridoi umanitari’: non servono ad aiutare poveri profughi, altrimenti con gli stessi soldi ne aiuterebbero 10 volte tanti a tornare a casa; servono al piano di destrutturazione del tessuto etnico e sociale italiano.




Lascia un commento