Rom entrano in casa: gli piantano cacciavite nel torace, grave 21enne che difendeva risparmi

Condividi!

Assalito in casa dai rom che gli piantano un cacciavite nel torace mentre cercava di difendersi. Purtroppo non era armato.

È ricoverato all’ospedale San Camillo in gravi condizioni un 21enne di Ostia Antica aggredito da una banda di rom che era entrata nel suo appartamento per svaligiarlo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ora è caccia nelle campagne del litorale romano a due uomini e una donna che nella tarda mattinata di ieri, poco prima dell’ora di pranzo, sono entrati al primo piano di un palazzo e hanno quasi ucciso un ragazzo. Ma è inutile dare la caccia dopo, basterebbe radere al suolo i campi nomadi prima.

Invece no. La Raggi dà loro le case popolari. Complice dei massacri ormai sempre più comuni a Roma:

Anna finita dai Rom della Raggi mentre chiedeva aiuto

Con un cacciavite, quello stesso che ferirà il giovane, riescono a manomettere la serratura della porta di ingresso e iniziano a trafugare nei cassetti e negli armadi alla ricerca di soldi e gioielli. Il ragazzo si sveglia per il frastuono e si trova in camera i tre.

Cerca di impedire che gli portino via i risparmi del suo lavoro e di quello della madre. Perché loro lavorano per vivere, non come i Rom che vengono mantenuti dai contribuenti per rapinare: «Erano soldi che servivano a pagare le bollette», dice la mamma, Enrica, sotto choc.

I tre nomadi vogliono i soldi, non mollano l’osso. E uno di loro lo aggredisce e gli conficca il cacciavite nel torace. Il 21enne non ce la fa più a respirare. È insanguinato. Prima di accasciarsi riesce a strappare un lembo di stoffa dalla maglietta di uno dei tre autori della rapina. Lo stringe in un pugno e chiede aiuto. I tre escono dalla porta principale e tentano la fuga.

Accorrono i vicini che soccorrono il ragazzo. Poi la corsa disperata in ospedale. Per l’ennesima tragedia dell’immigrazione.

Li vogliamo fuori dai coglioni.




Un pensiero su “Rom entrano in casa: gli piantano cacciavite nel torace, grave 21enne che difendeva risparmi”

  1. Anna ended up with the Roma della Raggi asking for help. “Old woman died after the robbery at home in #Montesacro, stop 5 nomads: hit while asking for help” In Rome. Where the Ray is looking for their home. The 5 authors of the robbery culminating in the murder of Anna Tomasino were arrested. I am Gypsies: 89 years old killed at home: 5 Roma of the Ray were arrested
    ==========
    ROMS ENTER THE HOUSE: THE CIVIAVITE SCREW PLANTS, SERIOUS 21 YEARS THAT DEFENDED SAVINGS
    JUNE 23, 2019 VOX
    Assaulted at home by the Roma who planted a screwdriver in his chest as he tried to defend himself. Unfortunately he was not armed.
    A 21-year-old from Ostia Antica is attacked at the San Camillo hospital in serious condition, attacked by a band of Roma who had entered his apartment to rob him.

Lascia un commento