Vaticano: “Italiani saranno presto solo un ricordo”

Condividi!

Il Vaticano progetta il genocidio degli Italiani

Un progetto che non nascondono. Un progetto di sostituzione etnica attraverso l’immigrazione messo nero su bianco dalla Conferenza Episcopale italiana. Un piano che parla con disprezzo dell’italianità.

“In alcuni decenni i figli di immigrati supereranno il numero dei figli di autoctoni. Allo stato delle cose, ciò è previsto in molte zone d’Italia intorno al 2050. La cosiddetta “italianità” sarà solo un ricordo. Il paese è avviato a diventare multietnico e multiculturale in modo radicale.” (“Il cambiamento demografico”, Editori Laterza 2011, p.174, a cura del Comitato per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana).

L’obiettivo di quella che un tempo era la Chiesa italiana è destrutturare la società italiana.

VERIFICA LA NOTIZIA
La frase “cosiddetta italianità” è scandalosamente esplicita: questi ci hanno venduti.

E’ tempo di combatterli come fossero nemici mortali. Perché loro non sono il Cristianesimo, sono il tumore che si è incistato sul Cristianesimo.

Lui sarebbe con noi e con tutti i popoli d’Europa e del mondo in lotta contro l’annientamento etnico:

La profezia di Giovanni Paolo II contro Bergoglio: “Orda islamica invaderà Europa partendo da Libia” – VIDEO




13 pensieri su “Vaticano: “Italiani saranno presto solo un ricordo””

  1. Crime Analyst and Colonel of the Carabinieri – this essay, in a documentary and scientific way, tries to navigate the folds of the phenomenon: of the Nigerian Mafia in Italy, to clarify, putting order to the knowledge on the subject in a context of studies that it sees, until now , the almost absence of academic analysis on the presence of organized crime of Nigerian origin in our country. The Nigerian Mafia acts with a “ductile managerial capacity”, putting in place a diversified “portfolio” of crimes, ranging from trafficking in human beings and enslavement – activities in a very close relationship with the facilitation of illegal immigration -, for move to the exploitation of prostitution, the trafficking of organs and even the trafficking of drugs, without disdaining brutal bloody actions.

    Crime Analyst e Colonnello dei Carabinieri – questo saggio, in modo documentale e scientifico, prova a navigare tra le pieghe del fenomeno: della Mafia Nigeriana in Italia, per fare chiarezza, mettendo ordine alle conoscenze sul tema in un contesto di studi che vede, sinora, la pressoché assenza di analisi accademiche sulla presenza della criminalità organizzata di origine nigeriana nel nostro Paese. La Mafia Nigeriana agisce con una “duttile capacità manageriale”, ponendo in essere un diversificato “portfolio” di crimini, che vanno dalla tratta di esseri umani e la riduzione in schiavitù – attività in strettissima relazione con il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina –, per passare allo sfruttamento della prostituzione, al traffico d’organi e finanche al traffico di sostanze stupefacenti, senza disdegnare efferate azioni sanguinarie. affaritaliani it/cronache/mafia-nigeriana-lato-oscuro-libro.

  2. Quando ero più giovane pensavo che al compimento del mio ottantacinquesimo anno avrei avuto difficoltà a reperire uno scopo nella vita e avevo quindi pensato di cadere in una dipendenza da droghe pesanti per ingannare la mia mente. Data l’età il rischio sarebbe stato minimo. Ora invece penso che sarà carino lasciare l’autobus con una “grande fiammata” dimostrativa. C’è ancora tempo, ci penserò.

  3. Oggi la Chiesa non è la vera Chiesa cattolica, che Cristo ha detto (le fauci della morte non prevarranno contro di essa) !! La Chiesa che stiamo vedendo ora non è altro che una controfigura cattolica !! È comunista, muratore ed eretico. Possono provare a distruggere la nazione italiana ma non possono sconfiggere il nostro Dio. Non penso che Dio permetterà che la nostra nazione sia distrutta. Terremo il vero cattolicesimo nei nostri cuori. Sicuramente non esiste più nella Chiesa.

Lascia un commento