Sacchi di merda lasciati davanti a Coop immigrati

Condividi!

“È da gennaio che ogni giorni ignoti scaricano di fronte alla nostra sede due sacchetti contenenti feci e urina”: così la responsabile del centro di accoglienza migranti di Imperia. Il Pd: “Episodio increscioso”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Visto quello che fanno i loro ospiti:

Ventimiglia: 120mila euro per raccattare la cacca degli immigrati

E’ il minimo un po’ di goliardia.

“Troviamo escrementi umani davanti alla porta della cooperativa. Qui nell’ufficio di via XXV Aprile ci lavorano i responsabili delle strutture. Ci occupiamo di accoglienza e di colloqui con i ragazzi ospiti”. I ritrovamenti vanno avanti da gennaio quasi quotidianamente. Episodi su cui la responsabile della cooperativa ha fatto finta di niente. Fino all’altro giorno.

“Prima succedeva solo di notte e li trovavamo al mattino, poi, l’altro giorno, siamo tornati in ufficio, dopo averlo chiuso per pochi minuti per una pausa caffè, e ci siamo trovati, dietro una pianta, un contenitore inumano. Era un sacchetto dell’immondizia nero, grande, pieno di escrementi”.

Lo stronzo che ha fatto traboccare il water della donna, che alla fine ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri per risalire ai responsabili: “Siamo stanchi per tutto quello che sta succedendo. Noi siamo solo degli operatori che si impegnano a lavorare al meglio, secondo il mandato della Prefettura locale, arrivato attraverso il Ministero dell’Interno. Rispettiamo le regole, le leggi, rispondiamo a un capitolato d’appalto, facciamo il nostro lavoro”, racconta Claudia Regina, che aggiunge inoltre di avere “ricevuto anche minacce verbali, per le quali ho presentato denuncia alla Polizia Postale”.

Non si minaccia. Ma ciò non toglie che chi fa business con l’accoglienza sia un nemico del popolo.




14 pensieri su “Sacchi di merda lasciati davanti a Coop immigrati”

  1. quì Mario Mondi dice che: Merkel Rothschild Soros Juncker e Bilderber sono dei assassini terroristi, artefici del golpe tecnocratico! io chiedo: per lui e per il partito democratico la pena di morte!
    “Era il 12 dicembre 2011 quando pubblicavo e commentavo su @byoblu questa roba: byoblu com/2011/12/12/siamo-in-piena-shock-economy/
    Ed era sempre il 2011 quando portavo questo video a L’Ultima Parola di @gparagone e la commentavo su RaiDue. Dopo otto anni speravo ve ne foste accorti”.
    Nei momenti di crisi più acuta, i progressi più sensibili. Non dobbiamo sorprenderci che l’Europa abbia bisogno di gravi crisi per fare passi avanti. I passi avanti dell’Europa sono per definizione cessioni di parti di sovranità nazionali a un livello comunitario. E’ chiaro che il potere politico, ma anche il senso di appartenenza dei cittadini a una collettività nazionale possono essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle perché c’è una crisi in atto, visibile, conclamata. […] Abbiamo bisogno delle crisi per fare passi avanti, ma quando una crisi sparisce rimane un sedimento, perché si sono messi in opera istituzioni, leggi eccetera per cui non è pienamente reversibile. »
    PUBBLICITÀ
    « C’è bisogno di un nuovo shock perché l’Europa marci coesa [verso l’unificazione], ad esempio il fallimento di una banca tedesca »
    maurizioblondet it/claudio-messora-protesta-e-ha-ragione/

  2. here Mario Mondi says: Merkel Rothschild Soros Juncker and Bilderber are terrorist assassins, creators of the technocratic coup! I ask: for him and for the Democratic Party the death penalty!
    “It was 12 December 2011 when I published and commented on this stuff on @byoblu: byoblu com / 2011/12/12 / we are-in-full-shock-economy /
    And it was always 2011 when I took this video to the Last Word of @gparagone and commented on RaiDue. After eight years I was hoping you noticed it. ”
    In moments of acute crisis, the most sensitive progress. We should not be surprised that Europe needs serious crises to make progress. The progress made by Europe is by definition the transfer of parts of national sovereignty to a community level. It is clear that political power, but also the sense of belonging of citizens to a national community can be ready for these transfers only when the political and psychological cost of not making them becomes higher than the cost of doing them because there is a crisis in progress , visible, overt. […] We need crises to make progress, but when a crisis disappears it remains a sediment, because institutions, laws, etc. have been put in place, so it is not fully reversible. »
    ADVERTISING
    “We need a new shock for Europe to become cohesive [towards unification], such as the failure of a German bank”
    maurizioblondet en / claudio-messora-protest-and-has-right / https://unitedwithisrael.org/crash-course-on-shavuot/

  3. Putin] if this story is true? 1. I want to know from you about it sputniknews, and besides, 2. I bring you the Madonna of Fatima! ] the incredible story! Father Amorth confirmed: Putin wanted the Madonna of Fatima in Moscow
    Maurizio Blondet 19 June 2019 13
    I reply to his last piece, Ex Oriente Lux, in which he asks for confirmation of P. Kramer’s statements against Bergoglio’s rejection of Putin’s opposition to the consecration of Russia.
    Well the deceased Father Gabriel Amorth, the well-known exorcist, was informed of these facts.
    I send you the scan two pages taken from the last book, “Maria e Satan” interview with P. Amorth edited by Father Slawomir H. Sznurkowski (Polish) sac. of the Soc.S.Paolo and published by Ediz. San Paolo srl 2018.
    maria and satan pag 141 – 142
    According to Amorth, Putin in Rome wanted to start negotiations for the consecration of Russia with Bergoglio, but he was so deeply disappointed by the interview that he did not deliver a letter that the patriarch of Moscow had asked him to give to the Pope.
    “When he was asked to send the Madonna of Fatima to Moscow, He (V. Putin) had also told the group I was part of, who wanted to send the Madonna to Moscow: Yes yes I (Putin) I will propose it to the patriarch of Moscow, but if he does not want it, then I want it. ”
    “You know, the last time he came to Rome to meet the Pope, he wanted to talk to him about spiritual things; the Pope immediately started talking about political things; he ran away.
    “He had the letter from the Patriarch of Moscow in his pocket. He didn’t give it to him, disgusted. Disgusted, he ran away.
    He thinks he’s a convert. But he must take into account the people who are with him, so that Russia can convert.
    “I was thinking of this phrase:” Russia will convert “; … maybe I was also a part (I would have been a part) of this small committee to bring the Madonna of Fatima to Moscow, of which there was a person responsible, a priest of Canada, who went + times to talk with Putin. He died of a heart attack … ”
    Davide G.
    https://unitedwithisrael.org/crash-course-on-shavuot/
    Putin ] se questa storia è vera? 1. io lo voglio sapere da te su it sputniknews, e inoltre, 2. te la porto io la Madonna di Fatima! ] la storia incredibile! Padre Amorth confermò: Putin voleva la Madonna di Fatima a Mosca
    Maurizio Blondet 19 Giugno 2019 13
    Rispondo al suo ultimo pezzo Ex Oriente Lux nel quale chiede conferme alle affermazioni di P. Kramer al netto rifiuto di Bergoglio opposto a Putin circa la consacrazione della Russia.
    Ebbene il defunto P.Gabriele Amorth, il noto esorcista, era informato di questi fatti.
    Le mando la scansione due pagine tratta dall’ultimo libro, “Maria e Satana” intervista a P.Amorth curata da Padre Slawomir H. Sznurkowski (polacco) sac. della Soc.S.Paolo e edito da Ediz. San Paolo srl 2018.
    maria e satana pag 141 – 142
    Secondo Amorth, Putin a Roma voleva intavolare trattativa per la consacrazione della Russia con Bergoglio, ma è rimasto così profondamente deluso dal colloquio che non ha consegnato una lettera che il patriarca di Mosca gli aveva incaricato di dare al papa.
    “Quando gli si era proposto di fare andare la Madonna di Fatima a Mosca, Lui (V.Putin) aveva anche detto al gruppo di cui facevo parte anch’io, che voleva fare andare la Madonna a Mosca: Si si io (Putin) lo proporrò al patriarca di Mosca, ma se lui non la vuole, allora la voglio io.”
    “Sai, l’ultima volta che è venuto a Roma per incontrare il Papa, voleva parlargli di cose spirituali; il Papa gli ha subito avviato discorsi di cose politiche; è scappato via.
    “Aveva in tasca la lettera del Patriarca di Mosca. Non gliel’ha data, disgustato. Disgustato, è scappato via.
    Lui penso che sia proprio un convertito. Però deve tenere conto della gente che c’è con lui, perché la Russia si converta.
    “Io pensavo a questa frase: “La Russia si convertirà” ; …forse anche facevo parte (avrei fatto parte) di questo piccolo comitato per portare la Madonna di Fatima a Mosca, di cui c’era un responsabile, un sacerdote del Canadà, che è andato + volte a parlare con Putin. E’ morto di un colpo al cuore….”
    Davide G.

  4. about any and all religions ] [ Jewish Group Wins 14-year Legal Battle Against Greek Orthodox Church

    all properties not directly used for religious worship, and related activities? they can always be confiscated if they are income-generating facilities!

    https://unitedwithisrael.org/jewish-group-wins-14-year-legal-battle-against-greek-orthodox-church/#.XQ5u1lruUfw.twitter

    tutti gli immobili non direttamente utilizzati per il culto religioso, e le attività connesse? essi possono sempre essere confiscati se sono strutture messe a reddito!

  5. Euro project technocratic German Satanism parasitic finance Masonic traitors! youtu.be/rrc1lbgPA8o
    CENSORED BY ALL ITALIAN TVS! SHARE IS A DUTY! Jewish Freemasonry: DEMO PLUTO GIUDAICO MASSONE ROTHSCHILD rules the land … an invisible dictatorship.

    Euro progetto tecnocratico tedesco satanismo la finanza parassitaria massoni traditori! youtu.be/rrc1lbgPA8o
    CENSURATO DA TUTTE LE TV ITALIANE ! CONDIVIDERE è UN DOVERE! la massoneria ebraica: DEMO PLUTO GIUDAICO MASSONE ROTHSCHILD governa la terra.. una dittatura invisibile.

  6. ne ho parlato con un mussulmano sciita! ai 5-6anni è un rito simbolico: ma, è sempre una promessa di matrimonio: poi, dopo i 10 anni il matrimonio si potrà formalizzare con altra cerimonia solenne tra le famiglie! : “mussulmano” si può dire anche così! pic.twitter.com/73Sy1ysv3d

  7. non c’é una altra possibile interpretazione
    è come un rito : da corso prematrimoniale: un contratto del tipo: “domani pagherò!”che poi, può essere a 14-16 anni! ma oggi in Turchia si sposano a quell’età per fare la bomba demografica islamica e venire a sgozzarti! pic.twitter.com/73Sy1ysv3d

  8. LionJudah☦️uniusrei@protonmail •
    KING UniusREI June 22, 2019
    I talked to a Shiite Muslim! at 5-6years it is a symbolic rite: but, it is always a promise of marriage: then, after 10 years the marriage can be formalized with another solemn ceremony among the families! : “Muslim” can also be said that way! https://unitedwithisrael.org/jewish-group-wins-14-year-legal-battle-against-greek-orthodox-church/
    there is no other possible interpretation
    it is like a ritual: from a prenuptial course: a contract of the type: “tomorrow I will pay!” which then, can be at 14-16 years! but today in Turkey they marry at that age to make the Islamic demographic bomb and come and cut their throats! pic twitter com/73Sy1ysv3d

  9. there is no other logic about eloquent images: Muhammad married his 7th wife, at 7 years old and had full sexual relations at 9 years: many Muslims do so!
    but before the age of 9: you can rub in the middle of the gambucce and call it: “weave the penis”
    https://unitedwithisrael.org/jewish-group-wins-14-year-legal-battle-against-greek-orthodox-church/
    non c’é altra logica sulle immagini eloquenti: Maometto ha sposato la 7° moglie, a 7 anni ed ha avuto rapporti sessuali completi a 9 anni: molti mussulmani fanno così!
    ma prima dei 9 anni: si può strofinare in mezzo ALLA gambucce e lo chiamano: “intrecciare il pene”

  10. davvero geniale il mentecatto che lascia i suoi escrementi.. a parte lo schifo è la migliore maniera per buttare in farsa un problema gravissimo come quello della immigrazione di massa e consentire a chi la promuove di spacciarsi per vittima di azioni incivili anziché essere inchiodato alle sue responsabilità. sono azioni teppistiche e controproducenti come queste a ridare linfa vitale a chi toglie la libertà al popolo italiano con il pretesto di un razzismo per lo più inesistente

Lascia un commento