L’appello del Generale: “Non lasciamo che l’Italia diventi un inferno afro-islamico”

Condividi!

Suo nipote è morto nel 2006 a Nassirya. Lui si oppone, disperatamente, al famigerato Ius Soli. L’anticamera della sostituzione etnica: “Sarebbe una catastrofe”.

Il generale Renato Perrotti, ex vicecomandante della Folgore, veterano dei Balcani, della Somalia e dell’Iraq, nel 2017, quando l’approvazione dello ius soli sembrava imminente, lanciò un appello su Facebook.

Un appello che non dobbiamo mai dimenticare:

“Parlamentari italiani, cittadini italiani, amici di Facebook, opponetevi alla follia ideologica dello ius soli”.

“La sovraffollata e indebitatissima Italia – scrisse il generale Perrotti – non è la vasta e deserta America del 1800. Non può concedere spazio, passaporto e diritti a chiunque venga partorito in Italia. In base alla legge attualmente vigente, tutti gli stranieri possono diventare cittadini italiani, ma dopo aver compiuto diciotto anni, dopo aver studiato in Italia e dopo aver espresso la volontà di optare per la cittadinanza italiana”. Il suo è un attacco durissimo: “Lo ius soli, proposto e fermamente voluto da questo inetto e a moltissimi inviso governo di sinistra concederà la cittadinanza anche in base alla sola nascita sul territorio italiano. Con esso si manifesta la volontà di alterare, deformare, corrompere il tessuto socio-culturale del nostro Paese. La conseguenza di esso sarà un’immane catastrofe, che sconvolgerà la vita di tutti”.

VERIFICA LA NOTIZIA
C’è solo una strada secondo il militare della Folgore: ognuno dovrebbe annunciare pubblicamente di votare “contro tutti i partiti e i politici che sostengono la proposta di legge in discussione per lo ius soli”. Certo, serve coraggio: “Non lasciatevi intimidire dal ricatto morale di chi vi chiama razzisti e xenofobi: i veri razzisti sono coloro che stanno distruggendo il futuro dei vostri figli, coloro i quali approveranno una legge che renderà l’Italia un inferno afro-islamico”.

Queste parole dobbiamo scolpirle nel cuore, nel cervello e nel futuro.

E come ben sa il generale, anche la legge attuale distruggerà il nostro futuro, solo che lo farà ‘con calma’. O torniamo allo ius sanguinis, o come pregusta il Vaticano “l’italianità sarà solo un ricordo”.




10 pensieri su “L’appello del Generale: “Non lasciamo che l’Italia diventi un inferno afro-islamico””

  1. I love this way of explaining the Torah: we are all servants, immediately recognize a man of great value by the readiness to obey and accept humble jobs, or to do services that have not been requested: how to order: clean: a specific place ,
    we don’t have to ask: why didn’t someone else do it? this is a sacrifice pleasing to God and is a mitzvah
    https://unitedwithisrael.org/living-torah-overcoming-ego-emulate-pinchas-and-kaleb/
    amo questo modo di spiegare la Torà: noi siamo tutti servitori, riconosci subito un uomo di grande valore dalla prontezza nell’ubbidire e dall’accettare lavori umili, o da fare servizi che non sono stati richiesti: come ordinare: pulire: un luogo specifico,
    non dobbiamo chiedere: perché non lo ha fatto un altro? questo è un sacrificio gradito a Dio ed è un mitzvah

  2. lilith Allah sharia is Erdogan jihad: dove sono tutti malati mentali: nella religione di pace, senza libertà di religione e omicidi seriali Junckr Putin Trump: a Rijad sua Umma Mecca 666 kaaba akbar!
    lilith Allah sharia is Erdogan jihad: where everyone is mentally ill: in the religion of peace, without freedom of religion and serial killings Junckr Putin Trump: in Rijad his Umma Mecca 666 kaaba akbar!
    By Robert Spencer on Jun 20, 2019 https://unitedwithisrael.org/living-torah-overcoming-ego-emulate-pinchas-and-kaleb/
    South Carolina: Man converts to Islam, plants bombs disguised as teddy bears for children to find
    Yet another convert to Islam gets the idea that his new, peaceful religion requires him to commit treason and mass murder. Authorities the world over maintain a steadfast indifference regarding this ongoing phenomenon. “‘YOU’RE NO LONGER SAFE’ ISIS maniac, 27, disguised ‘lethal’ shrapnel bombs as teddy bears and dumped them in US streets where kids […]

Lascia un commento